Guida alla Gravidanza

Rimedi contro la nausea in gravidanza

01

Circa il 60/70 per cento delle donne in stato interessante soffre di nausea in gravidanza. Si tratta di un disturbo  molto comune che di solito si verifica nei primi mesi di gestazione per scomparire poi del tutto una volta passato il quarto o quinto mese.

La causa della nausea nelle prime settimane di gravidanza è molto semplice: il corpo della donna inizia, infatti, a cambiare a causa degli ormoni Beta Hcg, necessari a garantire il proseguo della gestazione; questi stessi ormoni provocano la sensazione di nausea mattutina che talvolta può essere molto lieve, altre così forte da indurre il vomito.

Un problema ben più serio è rappresentato invece dall’iperemesi gravidica, una forma di nausea legata alla gravidanza che si presenta con attacchi di vomito intensi e prolungati. Nei casi più gravi, quando gli attacchi di nausea impediscono alla futura mamma di nutrirsi in modo adeguato, il medico può disporre perfino il ricovero ospedaliero. Se trascurata, infatti, l’iperemesi gravidica può portare a disidratazione, perdita di peso, scompenso elettrolitico e perfino procurare problemi alla tiroide e al fegato.

Tuttavia, se la tua nausea non è così forte da impedire di nutrirti ed assimilare quello che mangi, ti sarà sufficiente adottare alcuni semplici rimedi, molti dei quali di origine del tutto naturale dato che in gravidanza, come ben sai, è del tutto vietato assumere farmaci e parafarmaci senza il parere del medico. Curiosa di sapere quali? Eccotene elencati subito alcuni nel blog di Bimbo & Mamma!

1 Zenzero

Un alimento che ha forti proprietà antiemetiche, cioè in grado di alleviare il fastidio di nausea e vomito, è lo zenzero: provalo sia al naturale che come ingrediente principale di caramelle e biscotti.

Trattandosi di una spezia ricavata dalla radice (rizoma) di una pianta, lo si trova in commercio sia sotto forma di polvere che intero, in questo caso fresco od essiccato. In entrambi casi può essere usato come condimento aggiuntivo ai piatti che assumi tutti i giorni (ricorda però che ha un sapore leggermente piccante), oppure per preparare una gustosa tisana. Nei casi di nausea un po’ più gravi è anche possibile masticare la radice di zenzero fresca o essiccata per alcuni minuti.

2 Limone

Come lo zenzero, anche il limone possiede delle valide proprietà anti- nausea. Il succo di mezzo limone aggiunto ad un bicchiere d’acqua ad ogni pasto ti permette infatti di controllare meglio il senso di nausea, grazie anche al suo potere digestivo. Anche altri tipi di agrumi come ad esempio il mandarino o il pompelmo, possono avere lo stesso effetto.

3 Menta

Anche le foglie essiccate di menta piperita, oppure l’olio essenziale preparato con queste ultime, possono essere utili ad alleviare il senso di nausea in una donna incinta: se usi le foglie puoi preparare un ottimo infuso dalle proprietà rinfrescanti, digestive e antispasmodiche; l’olio invece può essere messo in poche gocce su un fazzolettino ed annusato durante i momenti critici per ridurre il fastidio.

In Gran Bretagna sono stati addirittura messi in commercio dei ghiaccioli antinausea gusto menta (ma anche limone, zenzero e pompelmo) in grado di contrastare l’acidità: la loro efficacia pare confermata da oltre il 90 per cento delle donne che ne hanno fatto utilizzo.

4  Camomilla

Una tazza di camomilla tiepida, oltre a farti rilassare ed avere un effetto calmante su gola e bronchi, può aiutare anche a ridurre la nausea. Le bustine che compri al supermercato in questo caso vanno benissimo; per un effetto ancora più tonificante, puoi provare però a bere una tisana preparata direttamente con i fiori essiccati di questa pianta che trovi in erboristeria.

5 Chiodi di garofano

Un rimedio che pochi conoscono contro la nausea è rappresentato dai chiodi di garofano: con questa spezia dall’aroma molto particolare puoi preparare un infuso immergendo i chiodi in una tazza con dell’acqua bollente e lasciandoli per qualche minuto in infusione.

6 Pasti leggeri e frequenti

Cibi secchi come crackers, gallette di riso e fette biscottate possono dare sollievo in caso di nausea, soprattutto se assunti al mattino quando il disturbo è più intenso. Anche alcuni tipi di frutta secca come ad esempio le mandorle possono essere d’aiuto, ma facendo sempre attenzione a non esagerare perché si tratta di alimenti molto calorici.

In generale è utile mangiare  spesso  e poco, optando per cibi  leggeri e con pochi condimenti: a stomaco vuoto, o nel caso di pasti troppo pesanti, la nausea tende infatti ad aumentare.

Evita invece i cibi troppo grassi e le bibite zuccherate (la coca cola ad esempio, ma anche i succhi di frutta o il caffè che favoriscono il senso di nausea) che contribuiscono ad appesantirti e a rallentare il processo digestivo.

7 Esercizio fisico

Fare un po’ di esercizio fisico, soprattutto se all’aria aperta, aiuta sia a distendere i nervi che a facilitare il transito intestinale e la digestione. In questo modo dunque è anche molto utile a superare i fastidi legati alla nausea.

Per farlo basta fare una passeggiata di 15 minuti al parco o in campagna, oppure fare della ginnastica dolce. Mentre cammini o ti alleni, prova anche a distenderti con la respirazione, contando da uno fino a quattro e accompagnando l’inspirazione con il movimento verso l’altro delle braccia.

Ricorda anche dopo che la nausea sarà passata che ogni tipo di movimento produce endorfine molti utili a far sentire bene e in equilibrio il nostro corpo e la nostra mente!

8 Riposo e relax

La nausea in gravidanza è certamente un disturbo legato ad alcuni cambiamenti fisiologici, ma secondo alcuni medici può essere acuita anche dalla stanchezza e dallo stress.

Alcune preoccupazioni e paure legate alla tua vita privata o professionale, oppure solo il fatto di vedere il tuo corpo cambiare in attesa di dare alla luce la tua gioia più grande, potrebbero renderti nervosa e acuire il senso di nausea.

Cerca dunque di affrontare con gioia e serenità la tua nuova avventura di mamma, dedicando almeno un’ora della tua giornata al tuo relax,  leggendo un libro, guardando un film o facendo quello che più ti piace per tenere impegnati corpo e cervello.

Anche il riposo in questa fase della gravidanza è molto importante: l’aumento improvviso di progesterone può farti infatti sentire molto spossata, fattore che di sicuro acuisce il senso di nausea e vomito se già ne sei affetta.

 

Commenti

commenti

Condivisioni