Il latte preferito dalle mamme

4 modi per prepararsi economicamente all’arrivo di un bambino

26 Ottobre 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

Un bimbo porta nella tua vita amore e felicità. Purtroppo, però, con lui arrivano anche molte spese impreviste: 4 passi fondamentali per evitare che il portafoglio ne risenta troppo!

Visite mediche, ecografie, corredino, culla: il tuo bimbo non è ancora nato e già i costi sono maggiori di quelli che avevi programmato! E quando arriverà avrà bisogno di tanto altro ancora. Le spese, con un neonato in casa, possono essere tante ed improvvise. Niente panico: ecco come tenere sotto controllo il portafogli.

Stendi un bilancio

La cosa fondamentale da fare ogni volta che una qualunque spesa improvvisa di paventa all’orizzonte è stendere un bilancio. Metti tutto nero su bianco: quanto guadagni, quanto hai da parte, quanto spendi attualmente e tutte le cose che dovrai acquistare. Avere un bilancio davanti ti aiuterà a renderti conto di cosa puoi o non puoi affrontare e cominciare ad affrontare eventuali problemi. Parola d’ordine: organizzazione!

Vie le spese superflue

Non importa se non lavori, se sei un precario o davvero benestante: risparmiare e mettere qualcosa in più da parte è sempre l’ideale. Rinunciare a qualche lusso e alle uscite extra farà bene al tuo portafogli e ti permetterà di creare un piccolo fondo di emergenza.  Parola d’ordine: risparmio!

La lista per il battesimo, la tua salvezza

Quante sono le cose di cui ha bisogno il tuo bimbo? Pannolini, latte in polvere, body, tutine, ciucci, biberon. Ma anche passeggini, culle, port-enfant, sterilizzatore. Perché comprare tutto tu? Fatti furba: sfrutta la lista per il battesimo! Proprio come per i matrimoni, chiedi che ti vengano regalate cose di cui hai veramente bisogno. Le tue tasche ringrazieranno.  E anche gli invitati, che sapranno già cosa comprare. Parola d’ordine: pragmatismo.

Sfrutta le reti sociali

Probabilmente nella tua famiglia ci sono già bambini: sorelle, cognate o magari le tue amiche hanno già avuto figli. Ancora non lo immagini, ma possono rappresentare un enorme aiuto. Non solo psicologico, quando ti ascoltano e sono pronte a darti consigli, ma anche economico: saranno più che felici di cederti tutine e vestitini che ai loro bimbi non vanno più, o di sgomberare il garage cedendoti il passeggino. Non sottovalutare l’impatto sulla spesa. Parola d’ordine: solidarietà!

Continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook per tanti altri consigli su come risparmiare con un bambino in arrivo! 🙂


COMMENTA L'ARTICOLO