Il latte preferito dalle mamme

5 consigli per far dormire meglio il tuo bambino

27 Maggio 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

Alcuni neonati sono dei dormiglioni fin da subito, altri hanno qualche difficoltà a dormire per tante ore e fanno riposini brevi. Non è piacevole il termine “insegnare a dormire” ma per la pace dei genitori e per dare al bambino un riposo ristoratore e funzionale bisogna farlo. Quali sono i “trucchi gentili” (e che funzionano!)  che aiuteranno il bimbo ad addormentarsi in modo spontaneo e dormire bene?

Spesso viene consigliato di lasciar piangere un bimbo finché non si riaddormenta. Se anche il tuo ha difficoltà a dormire durante la notte e non credi nel metodo del pianto, questi consigli possono essere molto efficaci. Nessuno di questi da risultati immediati ma modi gentili e impegno costante aiuteranno il tuo bambino ad imparare ad avere un sonno regolare e ristoratore. Vediamo quali sono:

1) Crea delle abitudini

I bambini piccolo sono molto abitudinari: perché non sfruttare questa naturale inclinazione per farlo addormentare prima? Una delle prime cose da fare, quindi,  è creare delle sane abitudini sull’ora della nanna.  Portalo a dormire sempre alla stessa ora. All’inizio farà capricci alla novità poi, col tempo e la costanza, si abituerà alla cosa perché l’organismo farà proprio il ritmo sonno-veglia.

2) Farlo sentire a proprio agio

E’ importante quando è il momento di andare a nanna che il tuo piccolo si senta a suo agio e protetto. Che tu scelga di farlo piangere finché non si addormenta o meno, l’importante è che il piccolo percepisca che non è stato lasciato solo.

Prima di metterlo a nanna controllo che il pannolino sia pulito (a chi piacerebbe dormire con il pannolino sporco?) e che i vestitini siano idonei alla temperatura. Inoltre, dare al bimbo qualcosa che lo rassicuri e gli faccia compagnia come un pupazzo o una copertina lo aiutano a dormire ed ad addormentarsi.

3) Un bel bagnetto

Per molti bimbi il bagnetto è davvero rilassante e può aiutare a dormire meglio. Fai un bel bagno caldo al bimbo prima che sia ora di andare a nanna in modo che si rilassi e sia più facile per lui addormentarsi.

La lavanda è un profumo che è associato al rilassamento, se al piccolo questo odore non dà fastidio acquista uno shampoo o un bagnoschiuma a questa essenza.

4) Il profumo della mamma

Questo metodo è perfetto per i bimbi di un anno o un po’ più piccoli. Per un bambino l’odore della mamma  è il profumo più bello che c’è e lo calma, specialmente di notte.

Quando è l’ora di andare a letto metti una tua maglietta nella culla magari tra il materassino e il boro della culletta (in modo che non possa essere pericolosa). Oppure qualche ora prima della nanna indossa la copertina del tuo bimbo.

5) Associare qualcosa alla nanna

Un’ottimo metodo per combattere i capricci e la difficoltà nell’addormentarsi è che tu faccia in modo che il tuo piccolo associ qualcosa solo con l’ora della nanna. Può essere qualsiasi cosa, una ninna nanna, una piccola coperta usata solo per quello oppure una fragranza da un diffusore. L’importante è che sia qualcosa usato solo quando è ora di dormire. Può volerci un po’ per creare una sana abitudine, ma in breve tempo diventerà un metodo efficace.

Dopo questi cinque consigli non resta che augurare sogni d’oro al tuo bimbo!

Se hai trovato questo articolo interessante, continua a seguirci su Bimbo&Mamma dove ne troverai tanti altri :)

Photocredit: Pixabay.com


COMMENTA L'ARTICOLO