Il latte preferito dalle mamme

5 giochi da fare in casa quando fuori fa troppo caldo

22 Luglio 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

A volte fuori fa troppo caldo per i bambini per farli uscire all’aperto. Ecco alcuni giochi da fare in casa per non annoiarsi mentre aspettano che le ore più assolate della giornata passino. Qualche ora in casa non vuol dire annoiarsi con i giusti trucchi per passare l’estate con i bimbi. Che tu sia in vacanza al mare, in montagna o che (purtroppo) tu sia rimasta in città!

Anche con una bibita fresca e la protezione solare a volte fa troppo caldo fuori per far giocare il tuo bambino. Probabilmente è proprio lui che non ha voglia di giocare fuori con questo caldo. Come fare per evitare che stia ore e ore davanti alla televisione? Semplice, basta tenerlo occupato con questi giochi da fare in casa aspettando che il caldo passi!

Mettiamo a posto

Età consigliata: 16 mesi
Cosa sviluppa: Capacità di riordinare, capacità motorie, riconoscimento di forme, colori e dimensioni.
Cosa serve: Oggetti di uso comune che hai in casa.

E’ un gioco semplice ma che piace molto ai bambini. Basta scegliere qualcosa che vuoi ordinare, come frutta e verdura, le monete, o dei semplici calzini. Scegli oggetti di forme, colori e dimensioni diverse. Prendi, per esempio, i tuoi calzini, quelli del tuo compagno ed i suoi: uniscili tutti insieme e poi chiedigli di dividere i suoi da quelli di mamma e papà, quando avrà finito potrà provare a dividerli per colore con il tuo aiuto. Aggiungici una sana dose di risate quando sbaglierete e darete al papà le calze della mamma ed il gioco è fatto!

A caccia di bolle

Età consigliata: 17 mesi
Cosa sviluppa: Causa ed effetto, capacità motorie, coordinazione occhio-mano
Cosa serve: bolle di sapone

Le bolle di sapone piacciono a tutti, grandi e piccini. Sono un gioco perfetto da fare in casa quando fuori fa troppo caldo. L’unica cosa da fare è fare le bolle e lasciare che il tuo bambino le faccia scoppiare per avere ore di divertimento assicurate.

Goal!

Età consigliata: 19 mesi.
Cosa sviluppa: Coordinazione
Cosa serve: Un pallone da spiaggia

Un pallone da calcio potrebbe essere ancora troppo impegnativo per un bimbo e non è l’ideale per giocare in casa, ma una palla da spiaggia è perfetta per farlo divertire. E’ morbida e se urta qualche oggetto il danno calcolato è minimo! Prova a farla rotolare davanti e lui ed incoraggialo a calciarla indietro verso di te. Mi raccomando, non dimenticare di gridare: Goal!

Impariamo a fare gli scarabocchi

Età consigliata: 15 mesi.
Cosa sviluppa: Capacità motorie, riconoscimento dei colori, disegnare
Cosa serve: Pastelli atossici, fogli di carta, nastro adesivo.

Fissa al tavolo o al pavimento dei fogli di carta con un po’ di nastro adesivo in modo che sia più facile disegnarci sopra e lascia che il bambino disegni quello che vuole. Inizia con pochi colori e quando il bambino prende un pastello digli il nome del colore. Non dimenticarti di attaccare le opere d’arte al frigo 🙂

In quale mano si è nascosto?

Età consigliata: 20 mesi
Cosa sviluppa: Permanenza degli oggetti
Cosa serve: Un oggetto piccolo abbastanza da entrare nel palmo della tua mano, per esempio un animaletto di plastica.

Questo gioco è capace di tenere i bambini distratti per ore. Lascia che il bimbo ti guardi mentre chiudi la mano attorno all’animaletto, poi tieni le mani dietro la schiena qualche secondo e mostragliele ancora chiuse e chiedi al tuo bimbo: “In quale mano si è nascosto?
Una volta scelta la mano aprila lentamente per creare un po’ di suspance, se ha scelto la mano sbagliata lascia che scelga l’altra e quando ha trovato l’animale fagli i complimenti. Di tanto in tanto cambia la mano in cui è l’animale quando tieni le mani dietro la schiena o nascondilo nella tasca in modo che non sia in nessuna delle due… magia!

Con questi cinque giochi da fare in casa non esisterà noia, intanto speriamo che il caldo passi presto!

Se hai trovato questo articolo interessante, continua a seguirci su Bimbo&Mamma dove ne troverai tanti altri :)

Photocredit: Pixabay.com


COMMENTA L'ARTICOLO