Il latte preferito dalle mamme

5° mese di gravidanza: la guida definitiva

15 Febbraio 2016

  • Guida alla Gravidanza

Benvenuta nel 5 mese di gravidanza. Per ogni futura mamma questo è un mese molto importante, il tuo corpo cambia e così anche quello del tuo bimbo. Tutte queste novità sono un po’ difficili da ricordare tutte: ecco quindi una guida completa che saprà accompagnarti e prepararti ad uno dei mesi più intensi ed eccitanti della tua vita. 

Il pancione oramai è evidente ed i complimenti iniziano a fioccare. Stai per diventare mamma! In questa fase della gravidanza la vita che porti dentro di te inizia a somigliare sempre di più ad un bambino ed è quindi possibile fare tutti gli esami per assicurarsi che stia crescendo forte e sano.

Che cosa succede alla mamma durante il 5 mese di gravidanza?

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul 5 mese di gravidanza: esami da fare, sintomi da aspettarsi e cambiamenti da affrontare.

I sintomi

Ogni fase della gravidanza è accompagnata da sintomi che indicano cambiamenti a cui il tuo corpo si presta per accogliere il bimbo. Questi sono i sintomi più comuni a cui vanno incontro le mamme al 5 mese di gravidanza:

  • Costipazione
  • Affaticamento
  • Bruciori di stomaco
  • Flatulenza
  • Congestione nasale
  • Sanguinamento nasale o gengivale
  • Grande appetito
  • Caviglie gonfie e piedi doloranti
  • Vene varicose
  • Mal di schiena

Questi sono sintomi del tutto normali ed anche se per sicurezza dovresti sempre informare il tuo medico di quello che ti succede, non sono di per sé campanelli d’allarme.

Cambiamenti fisici

Durante il quinto mese non solo il piccolo, ma anche tu sei soggetta cambiamenti fisici dovuti al tuo organismo che si prende cura del bimbo e dal bambino stesso che con gli ormoni ti dice di cosa ha bisogno.

  • Già dall’inizio del quinto mese di gravidanza il cuore inizia a battere più velocemente, per poter portare più ossigeno al bambino e compariranno le prima vampate di calore.
  •  Inizierai a poco a poco a mettere su peso, per questo è importante che tu faccia sempre attività fisica ma senza esagerare.
  • Intorno alla 20esima settimana il pancione diventa evidente e forse il tuo ombelico sarà già sporgente a causa della crescita dell’utero. Questo porta gli altri organi ad essere spinti verso la gabbia toracica e non è raro che le future mamme alle 20 settimana trovino difficoltoso respirare e che abbiano mal di schiena, questo è dovuto al nervo sciatico che è sottoposto ad una maggiore tensione e al fatto che il tuo baricentro cambia facendoti tenere una postura scorretta.

Cosa cambia nel bambino

Durante il quinto mese, l’organismo del bambino si sviluppa molto velocemente. L’aspetto del feto diventa, di settimana in settimana, sempre più proporzionato:

  • Unghie, sopracciglia e capelli si sviluppano maggiormente
  • Il bimbo inizia a muoversi sempre di più ed a cambiare posizione all’interno del pancione, dopo un po’ riuscirai a capire quando il piccolo si muove e quando riposa
  • I vasi sanguigni sono più sviluppati ed è possibile vederli attraverso la sua pelle
  • Le ossa diventano sempre più robuste man mano che riceve calcio dal tuo organismo
  • I denti si formano sotto le gengive
  • Anche se non lo puoi vedere, il tuo bimbo inizia a fare le prime espressioni: si stiracchia, sbadiglia e fa facce buffe.

Quali sono gli esami da fare durante il 5 mese di gravidanza?

Il quinto è il mese in cui vengono fatti alcuni degli esami più importanti per salvaguardare la tua salute e quella del bimbo grazie al fatto che il suo sviluppo permette al medico di avere risultati più nitidi.

Ecografia morfologica

L’ecografia morfologia è probabilmente l’esame più importante che fare durante il quinto mese se non durante tutta la durata della gravidanza. Viene solitamente eseguita tra le 18 e le 22 settimane di gestazione. E’ una scelta ben precisa: in questo periodo, infatti,  il piccolo è abbastanza sviluppato da permettere all’ecografista di avere delle immagini nitide e se lo desideri, conoscere se avrai un maschietto o una femminuccia.

Questo esame permette di accertarsi che il tuo piccolo si stia sviluppando al meglio e senza malformazioni e, in caso di anomalie, consente ai medici di intervenire sul piccolo molto prima della sua nascita.

Visite di routine

Durante il quinto mese oltre agli esami specifici il tuo medico continuerà a tenere sotto controllo gli stessi fattori degli scorsi mesi:

  • Peso
  • Pressione sanguigna
  • Esame delle urine
  • Il battito cardiaco del piccolo
  • Posizione dell’utero

I nostri consigli

Il quinto mese è uno dei più intensi della gravidanza,sono tanti gli avvenimenti e le emozioni. Potresti avere un po’ di difficoltà a stare dietro a tutto, ecco quindi qualche consiglio sulle cose da fare e quelle da evitare.

Cosa fare:

  • Già al quinto mese potrebbe risultarti difficoltoso guidare con il pancione, se ti è possibile lascia che sia qualcun’altro a guidare e se non puoi farne a meno metti sempre la cintura, anche se ti sembra scomoda e tieni il sediolino più dietro possibile per evitare di farti male con l’airbag.
  • Le vene varicose sono uno dei sintomi più comuni durante il 5 mese, andranno via poco dopo il parto, ma intanto che aspetti il grande giorno cerca di non rimanere per lunghi periodi in piedi e tieni i piedi sollevati ogni volta che puoi. indossa inoltre scarpe comode in modo da soffrire di meno anche dei dolori ai piedi e di caviglie gonfie.
  • La pelle del pancione durante il quinto mese si espande velocemente, fanno la loro comparsa le prime smagliature e potresti avere un fastidioso prurito. Il nostro consiglio è di usare vestiti comodi e di tessuti naturali insieme ad un’apposita lozione.
  • Oltre al prurito è molto comune avere delle irritazioni cutanee in gravidanza nella zona inguinale, alle ascelle e sotto al seno causate principalmente dal calore, una buona doccia aiuterà a far regredire l’arrossamento fino a farlo sparire.
  • Inserire la giusta quantità di fibre nella tua dieta ti permetterà di combattere due dei sintomi più fastidiosi: la costipazione e le emorroidi.
  • Dato che il tuo baricentro è cambiato inconsciamente potresti assumere una posizione scorretta, cerca di non rimanere troppo tempo seduta e viceversa ed usa sia a casa che sul lavoro una sedia con un adeguato sostegno per la schiena.
  • Dormi stesa sul fianco sinistro per facilitare la circolazione sanguigna ed usa tanti cuscini, in particolare tra le gambe e per supportare la schiena. Se puoi prendi un cuscino da gravidanza, sono comodi e facili da trovare in ogni negozio premaman.
  • Alzarsi o sedersi troppo velocemente può portare ad un abbassamento momentaneo della pressione sanguigna che potrebbe farti girare la testa, prenditi tutto il tempo che ti serve.
  • Evita assolutamente la caffeina e l’alcol, non fanno per nulla bene al piccolo e stai alla larga dalle sigarette e da chi fuma.

Adesso sai tutto quello che ti serve per affrontare il quinto mese di gravidanza alla grande e gettarti a capofitto nel sesto mese. Il grande giorno in cui diventerai mamma non è poi così lontano, sei pronta?

Photocredit: Pixabay.com


COMMENTA L'ARTICOLO