Il latte preferito dalle mamme

Addio al pannolino: a due anni è troppo presto?

9 Maggio 2014

  • Guida al Bambino

C’è chi ha portato il pannolino fino a 4 anni, chi invece lo ha salutato in maniera cordiale già a 2: ma qual è l’età giusta? Se in molti dicono che bisogna aspettare, non si sbaglia a lasciare libero il bimbo di scegliere il proprio tempo e seguire la sua voglia di indipendenza. Se è pronto, perché no?

Quando si è genitori si cerca di cogliere concetti e consigli dagli altri, spesso senza mostrarsi troppo attenti, perché, si sa, ognuno sente che il proprio bimbo è diverso da tutti gli altri. E così, tra un indizio e un altro, tra un suggerimento e un’indicazione ascoltata quasi per caso, si riesce a capire in che direzione si sta andando.

Qual è l’età giusta per togliere il pannolino?

 

quando togliere il pannolino

Se la maggior parte dei genitori che avete ascoltato ha lasciato il pannolino ai propri figli fino ai quattro anni e invece vostro figlio che già ha due anni non vuole più tenerlo, ecco che è bene sentirsi speciali e non ascoltare troppo quello che gli altri dicono e pensano.

A prescindere dai suggerimenti del pediatra, un bimbo di 2 anni, soprattutto durante i periodi caldi, può effettivamente già sentirsi pronto per togliere il famigerato pannolino: può darsi che gli dia fastidio perché fa troppo caldo e il sederino suda troppo; può darsi che abbia un fratello più grande e lo voglia imitare, riuscendoci più o meno bene; può essere che sia attratto dal vasino e che quindi riesca a sedersi in tempo per fare la pipì o addirittura la cacca.

Insomma, non tutti i bambini sono pronti a lasciare il pannolino a soli due anni, ma se il piccolo desidera farlo, perché non provarci? Magari iniziando a toglierlo di notte. Di sicuro sarà impegnativo per i genitori, che inevitabilmente dovranno cambiare pantaloni e mutandine bagnati e sporchi più volte al giorno, invece di cambiare il pannolino e buttarlo direttamente nella spazzatura (o nel cesto dei panni sporchi, in caso di pannolini ecologici), ma può essere un modo spontaneo per fargli sviluppare la capacità di comandare la vescica, di cogliere i segnali del suo corpo e di sentirsi più padrone di se stesso.

Il bambino con uno sviluppato senso dell’indipendenza e dell’autonomia sarà sicuramente contento di eliminare dalla sua vita il pannolino e si sentirà più grande e indipendente se i suoi genitori sapranno chiedergli di comunicare loro quando deve andare in bagno e quando, invece, è stato già fatto tutto… ed è ora di cambiarsi!

Non esiste un momento prestabilito per togliere il pannolino, ogni bimbo è differente dall’altro. Adesso però hai qualche indizio che ti aiuterà sicuramente a capire qual è il momento giusto per farlo.


COMMENTA L'ARTICOLO