Il latte preferito dalle mamme

Bambini e tecnologia: pro e contro

25 Marzo 2016

  • Essere Genitori

Bambini e tecnologia: al giorno d’oggi i bimbi nascono praticamente con un tablet tra le mani. Se da un lato rimaniamo a bocca aperta nel vedere la dimestichezza con cui i più piccoli usano anche gli oggetti più tecnologici, dall’altro viene da chiedersi se non sia un po’ troppo presto. Scopri i pro ed i contro della tecnologia per i bambini.

Qual è l’età giusta per un bimbo per approcciare alla tecnologia? È sano per il mio piccolo essere così legato alla tecnologia? Probabilmente queste sono solo alcune delle domande che ti stai facendo. Sicuramente esistono dei pro e dei contro da valutare, in questo articolo cercheremo di chiarirti le idee.

Bambini e tecnologia: i pro nell’utilizzo

bambini-e-tecnologia

Fonte: praneethaaniruth.com

La tecnologia per i bambini offre tante opportunità: dal miglioramento delle funzioni motorie allo sviluppo delle capacità cognitive. Ecco alcuni dei vantaggi che la tecnologia ha da offrire al tuo piccolo:

La tecnologia migliora le capacità motorie e le funzioni cognitive dei bambini

Anche se per molti genitori, bambini e videogiochi dovrebbero essere tenuti separati, in realtà per i bimbi tra i 12 ed i 32 mesi usare il mouse e la tastiera del pc o il touchscreen del tablet è un ottimo modo per migliorare le proprie capacità motorie, specialmente delle mani, irrobustendole e facendo esercitare il piccolo nella coordinazione.

Quando si parla di tecnologia non si intende solo internet o i dispositivi più recenti, ma anche di quelli a cui siamo già un po’ più abituati come la radio come ti abbiamo raccontato prima o la televisione. Esplorando un po’ i canali disponibili sulla tua televisione scoprirai che ne esistono tanti dedicati ai più piccoli in cui vengono trasmessi cartoni animati e programmi adatti ai più piccoli.

È molto semplice trovare dei giochi adatti ai bambini sia per il computer che per il tablet, questi spesso oltre ad essere divertenti per il tuo piccolo sono anche educativi. La tecnologia aiuta i più piccoli a sviluppare le proprie facoltà cognitive il modo migliore e più velocemente.

Bambini e tecnologia: i contro

bambini-e-tecnologia

Fonte: torontoteachermom.com

Come per tante cose il troppo storpia, la tecnologia per i bambini non fa eccezione ecco quindi quali sono i contro dell’usarla troppo o nel modo sbagliato:

Troppa tecnologia rende i bambini sedentari

Anche se la tecnologia usata nel modo giusto tiene in allenamento la mente del tuo piccolo lo stesso potrebbe non essere per il corpo. Restare troppo tempo davanti ad uno schermo toglie tempo a tutte quelle attività all’aperto come le passeggiate o il parco giochi. I bimbi che passano più tempo in casa a giocare piuttosto che farlo fuori difficilmente decideranno di fare sport e potrebbero diventare sovrappeso. La soluzione migliore? Limitare il tempo ed il numero di apparecchi che il bimbo usa.

I videogiochi non sono la realtà

Un altro aspetto da tenere in considerazione sopratutto quando si parla di bambini e videogiochi è che questi ultimi sono una simulazione, i traguardi e le capacità che si sviluppano al loro interno rimarranno sempre e solo digitali. Essere bravo in un gioco di calcio non è la stessa cosa dell’essere bravo a giocare a calcio. Questi traguardi simulati possono “saziare” la voglia di un bimbo di mettersi in gioco nel mondo reale e diventare una specie di rifugio nei momenti in cui il piccolo si troverà davanti alle esperienze e alle sfide della vita reale.

Troppa tecnologia allontana invece di avvicinare

Un bambino che passa troppo tempo a giocare con il computer o il tablet passerà meno tempo in famiglia o a socializzare con altri bimbi. Socializzare è fondamentale per imparare e mettere in pratica come ci si comporta con gli altri. Insegna come essere empatici ed espressivi.

Per i bambini è importante usare la tecnologia, questa può avere molti vantaggi per il loro sviluppo e la loro salute, ma non bisogna abusarne. Ecco perché ogni tanto dovrai saper dire di NO e scegliere una bella passeggiata al parco invece di un videogioco. Non dimenticare che l’uso del computer o dello smartphone da parte di un bimbo dovrebbe sempre avvenire sotto l’occhio attento di mamma e papà, questo vale anche per i bambini più grandi.


COMMENTA L'ARTICOLO