Il latte preferito dalle mamme

Come capire di essere incinta

11 Maggio 2014

  • Guida alla Gravidanza

Essere incinta porta con se nausea, fastidio per odori troppo intensi, mal di testa e svenimenti: questi sono solo alcuni dei sintomi che segnalano l’inizio di una gravidanza. Chi spera di aspettare un bambino è bene che faccia attenzione ai cambiamenti anche minimi del proprio corpo.

Prima di sperare di essere incinte e di ricevere una cocente delusione, è bene effettuare un test di gravidanza al primo ritardo, anche se esistono test precoci che riescono a segnalare un dosaggio di ormoni anche minimo. Oppure si può fare un’analisi del sangue per cercare la presenza delle beta Hcg, la gonadotropina corionica, il cui livello aumenta, in generale, ogni 2-3 giorni.

Come capire se si è incinta

essere incinta

Fonte: glowing.com

 

Se non si è ancora certe di essere incinte, è possibile fare attenzione ai segnali che il corpo invia alla futura mamma. A partire dalle nausee, non solo mattutine, che spesso arrivano quando meno le si aspetta, come quando in tavola ci si trova davanti al piatto preferito! Un rimedio è quello di portarsi sempre dietro biscotti secchi, fette biscottate o della liquerizia.

Anche gli odori (percepiti) troppo intensi sono un sintomo di gravidanza in atto, così come il sentirsi stanche e assonnate, e spesso la sera non si riesce a finire di leggere neanche una pagina di un libro o di vedere un film! Qui il rimedio non esiste, se non quello di evitare i cibi che vi disgustano.

Mal di testa, mal di schiena, svenimenti e affanno colpiscono le future mamme continuamente: sono cause del cambiamento ormonale e spesso arrivano senza che si abbia fatto nulla di particolare. Ad esempio si possono salire due scalini in più e sentirsi affannate, apparentemente senza alcuna spiegazione, e invece il feto, e più in là il bimbo, avrà bisogno di tanto ossigeno che prenderà dalla mamma, che a sua volta si sentirà facilmente senza fiato. Dopo 9 mesi tutto questo magicamente sparirà!

Il bisogno di urinare spesso o la stitichezza sono altri due fastidiosi sintomi di una gravidanza: al primo non c’è rimedio alcuno, se non il fatto di liberare la vescica appena si sente il bisogno di farlo; il secondo problema invece si può arginare assumendo pillole o tisane naturali che sblocchino l’intestino senza causare danni al feto.

Insomma, se sperate di aspettare un bambino e ancora non avete il coraggio di fare un test, potreste scoprire dai sintomi che avete che già dentro di voi c’è un piccolo, minuscolo ospite!


COMMENTA L'ARTICOLO