Il latte preferito dalle mamme

Come convincere il tuo bambino a mangiare le verdure

3 Novembre 2016

  • Alimentazione Bimbo e Mamma

La maggior parte dei bambini non ama mangiare le verdure, ma metà della nostra dieta dovrebbe essere rappresentata dai prodotti della natura. Abituare i bambini a mangiare questi alimenti è importante perché, come indicano i nutrizionisti è necessario introdurre nella dieta dei più piccoli verdure, frutta e legumi. Questi prodotti aiutano l’organismo perché apportano molte fibre e contribuiscono a combattere delle malattie come l’obesità.

Come rendere il cibo verde più appetibile agli occhi del bambino?

Gli ingredienti principali per convincere il tuo bambino a mangiare le verdure sono la creatività e la fantasia! Con queste armi a portata di mano, riuscire a farli mangiare con un pizzico di divertimento sarà un gioco da ragazzi. Un modo creativo per preparare le verdure potrebbe essere quello di creare delle faccine. Chi resisterebbe di fronte ad un simpatico sorriso creato apposta per noi dalla mamma? Se siete brave potrete creare anche dei personaggi, l’importante è che ci siano due occhi e un sorriso.

Raccontare delle storie funziona sempre con i bambini, delle favole quindi possono aiutarvi a rendere il pasto più invitante. Assegnate dei nomi divertenti alle verdure, giocateci e fatele diventare magiche. Il vostro bambino non potrà resistervi!

In alternativa potreste coltivare un piccolo orto sul balcone insieme al vostro bambino. Questo permetterà loro di imparare a conoscere le sconosciute e odiose verdure, l’intero ciclo di vita dell’ortaggio, dalla semina al raccolto e si fiderà di quello che lui stesso ha lasciato crescere grazie alle sue cure. Se non potete farlo, accompagnatelo a far visita ad un orto vicino per mostrargli come viene creato quello che lui proprio non vuole mangiare. Quando fate la spesa, portate con voi i piccoli e chiedete loro un parere sulle verdure da acquistare: qual è il tuo colore preferito tra questi? Potrebbe essere una domanda accattivante per loro e renderli partecipi li farà sentire più grandi e responsabili.

Coinvolgerli. Avete fatto caso al fatto che i bambini tendono ad apprezzare di più quello che creano con le loro mani? Fateli cucinare con voi, ma scegliete voi gli ingredienti. Arrotolare le foglie di insalata, riempire le melanzane, decorare un piatto con piccoli pezzi di verdure sono tutte attività che li faranno sentire protagonisti e quindi terranno al fatto che tutti mangino quello che con cura e amore hanno preparato. Inoltre, potreste inventare insieme una buonissima ricetta che si basa sul racconto di una fiaba i cui eroi sono proprio le verdure che state utilizzando in quel momento.

Create sempre l’effetto sorpresa, inserendo le verdure in vari pasti quotidiani. Lasciate quindi che il bambino le mangi anche fuori pasto o quando ne ha più voglia, senza provare a forzarlo durante il pranzo o la cena. Più vi arrabbierete e insisterete, più loro saranno reticenti. Bisogna accompagnarli in un percorso che li porterà a rubarle anche dal piatto di mamma e papà! Evitate quindi di minacciarli o di ricattarli perché potrebbero detestarle ancora di più associandole ad un ricordo negativo.

Invitateli a provare sempre nuove verdure, incuriositeli con nuove ricette. Se anche inizialmente dovessero continuare a rifiutarle, non vi arrendete. I bambini cambiano spesso idea e gusti, hanno un carattere che si sta formando quindi non lasciatevi scoraggiare da qualche no urlato. Lo scopo è quello di trasmettergli una sana abitudine, quindi abbiate pazienza perché da questa scelta dipende la sua salute futura.


COMMENTA L'ARTICOLO