Il latte preferito dalle mamme

Come scrivere una letterina da vero Babbo Natale

5 Dicembre 2016

  • Il Mondo dei Bimbi

Natale è un momento magico, soprattutto per i più piccoli che non vedono l’ora di incontrare il tanto amato Babbo Natale con il suo sacco pieno di doni. Ma perché non scegliere di stupire i vostri bambini indirizzando loro una lettera scritta proprio da Babbo Natale in persona? I bambini hanno scritto lettere a Babbo Natale per più di 150 anni. Perché non pensi di rispondere ad una delle letterine scritte da tuo figlio per invitarlo a sognare ancora? Ci sono modi per rendere una lettera credibile e sentita, esattamente come il loro mito farebbe nella realtà!

Personalizza i contenuti come farebbe Babbo Natale

1. Inserisci l’indirizzo specifico del tuo bambino, così che possa sentirsi davvero speciale. Menzionare l’età del piccolo e il suo nome più volte potrebbe rendere l’approccio ancora più reale e convincerlo che sì, quella lettera è davvero e solo per lui! Inserire dei dettagli che possano mostrargli che Babbo Natale lo conosce davvero e lo osserva durante tutto l’anno, ricordando ad esempio un episodio durante il quale si è dimostrato particolarmente buono. Si potrebbe anche parlare della sua famiglia, di quanto lui sappia che mamma a papà lo amano davvero e dovrebbe già essere grato per questo. Ancora si può fare riferimento all’animale domestico oppure ad un avvenimento scolastico recentemente accaduto. Qualsiasi cosa che riguarda il tuo bambino in prima persona, potrebbe fargli credere che Babbo Natale è proprio lì per lui ed ascolta tutte le sue richieste.

2. Creare una immagine positiva, incoraggiando il bambino ad essere buono così come è stato durante l’anno appena passato. Spiegargli, in particolare, cosa ha fatto davvero bene in modo da fargli capire cosa è giusto e cosa no. Ma soprattutto è importante per fargli capire che non verrà premiato nonostante tutto. Informalo quindi rispetto al fatto che sarà premiato solo se continua ad avere un comportamento positivo. Ciò è fattibile ricordandogli cosa di buono ha fatto in passato, come ad esempio imparare ad usare il vasino.

3. Chiedi al bambino di fare qualcosa. Si potrebbe chiedere al bambino di fare qualcosa di specifico, i bambini prendono sul serio le richieste di Babbo Natale, non lasciarti scappare questa occasione! Ad esempio, chiedigli di lasciare biscotti e latte per Babbo Natale e di non dimenticare una carota per la renna Rudolph! Oppure si potrebbe convincerlo che andare a dormire presto durante la vigilia di Natale potrebbe far arrivare prima il momento dell’aprire i pacchi regalo. In sostanza, dare delle istruzioni precise. Si può chiedere al bambino di svolgere compiti specifici durante tutto l’anno anche, come ad esempio fare il suo dovere a scuola e ascoltare la mamma.

4. Sii positivo. Una lettera ricevuta da Babbo Natale non è un momento per sgridare il tuo bambino o convincerlo che ha fatto delle brutte azioni ed ha avuto un comportamento scorretto. Parla delle sue buone qualità, guarda ciò che ha fatto in passato dal lato positivo e dimostragli che anche lui sa essere buono e obbedire alla mamma. Fallo sorridere e insegnagli la cura per gli animali. Usa parole che siano positive. Anche se il bambino si è comportato male, incoraggialo rispetto a ciò che invece ha fatto bene. Ai bambini piace sentirsi dire che sono piaciuti e amati, che sono interessanti e particolari, che fanno sorridere la gente e che sono apprezzati da tutti. Gentile, rispettoso, disposto ad aiutare, responsabile, affidabile, buono, sono tutte parole che possono gratificare un bambino.

5. Infine, quando scriverai la tua letterina assicurati di scrivere ciò che il bambino vorrebbe realmente sentirsi dire dal suo mito Babbo Natale. Resta sempre allegra e non dimenticare di aggiungere qualche Oh-Oh-Oh tra le righe per renderti ancora più credibile!


COMMENTA L'ARTICOLO