Il latte preferito dalle mamme

Come si allatta al seno?

28 Settembre 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

Per una corretta alimentazione del bambino che viene nutrito attraverso l’allattamento al seno è consigliato un corso pre-parto per la futura mamma. Non è obbligatorio, però è sempre un’ottima cosa avere consigli e uno staff medico a cui chiedere informazioni e che può soddisfare ogni dubbio, giusto mamma?

I primi minuti dopo la nascita del bimbo sono cruciali per instaurare un sano rapporto madre-figlio, le prime ore per un corretto attaccamento ed i giorni immediatamente successivi al lieto evento cruciali per imparare come si allatta al seno.

Le regole da seguire per l´allattamento al seno sono poche e molto semplici. La prima è niente ansia, niente stress: l’allattamento è un atto d’amore naturale tra una madre ed un figlio, nessuna pressione deve rovinare questo momento. Devi stare comoda ed assumere una posizione naturale, se il papà è con te: ancora meglio! Controllare che anche il bambino sia in una posizione corretta e che non gli provochi schiacciamento, fastidio o compressione. E’ al suo posto ed è attaccato bene al seno? Bene! Pronti, partenza, pappa!

Le raccomandazioni utili per una mamma che allatta al seno sono poche, ma fondamentali per la sua salute, quella del bambino e per dargli un’alimentazione completa e corretta:

– allattare il bambino senza seguire rigidamente gli orari della poppata ma saziarlo quando ha fame (anche fino e più di 10 volte al giorno);

– tenere sotto controllo la posizione in cui si allatta, evitando di staccarlo prima che si sia saziato del latte;

– prima della pappa, non dare al bimbo altri liquidi o alimenti: potrebbero alterare la sua fame di nutrienti non necessari al corretto fabbisogno dei primi mesi di vita;

– evita le tettarelle artificiali, biberon e ciucci se ci riesci;

– non utilizzare creme durante l’allattamento (a meno che non te l’abbia prescritto il tuo medico). Basta la normale igiene quotidiana per la disinfezione del seno.

Quantità, ritmi e orari delle poppate

L’allattamento al seno più corretto è quello che segue i ritmi naturali del bambino. La quantità giusta di latte può essere controllata dalla mamma attraverso le scariche: se il bambino bagna almeno 6 pannolini al giorno e ha due o tre scariche al giorno significa che sta mangiando bene e a sufficienza. La crescita, sempre controllata dal pediatra, dovrebbe essere di circa 500 gr al mese.

Il ritmo delle poppate dovrebbe seguire, come già evidenziato, i bisogni del bambino: farlo mangiare quando ha fame e non stressarlo inutilmente forzandolo se non ha molto appetito. Non basarti sulla crescita degli altri bambini: ogni bimbo è diverso e cresce secondo le proprie regole. Il tuo piccolino, infatti, sa benissimo come farti capire quando ha fame, tranquilla: te ne accorgerai.

 


COMMENTA L'ARTICOLO