Il latte preferito dalle mamme

Come si forma il carattere del bambino?

27 Novembre 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

Bambini timidi, bambini estroversi, bambini scalmanati, bambini capricciosi. Ogni bimbo è diverso dall’altro: ognuno ha il suo carattere, la sua personalità. Ma come si formano? È qualcosa con cui nasciamo o qualcosa che si sviluppa nel tempo?

E quali sono i fattori che influenzano il modo di essere dei nostri figli? Stiamo parlando di genetica? O piuttosto i bambini apprendono crescendo? E da chi? Da i genitori? Dagli amichetti?

La verità è che non esistono risposte semplici. Quando si parla di carattere, l’unica regola è che tutto vale.

carattere-bambino

Quando si sviluppa il carattere?

Che il carattere di ogni persona si formi e si modifichi crescendo, è fuori discussione. Ogni esperienza della nostra vita – soprattutto nei primi anni di vita – contribuisce a renderci ciò che siamo. Se fosse tutto qui, però, tutti i bambini appena nati sarebbero uguali. L’esperienza, invece, ci insegna il contrario. Le differenze si notano fin dai primi giorni di vita e, prima ancora, da quando i bimbi sono ancora nella pancia. Alcuni scalciano più di altri, qualcuno si calma con la musica classica, qualche altro si agita. Insomma: la differenziazione comincia davvero presto!

Fattori genetici o ambientali?

Il fatto che i piccoli abbiano il loro carattere già dai primi giorni di vita indica chiaramente come il fattore ereditario abbia il suo peso. Al contempo, però, è indubbio che le esperienze incidano sulla personalità dei più piccoli. I bambini sono come spugne: assorbono emozioni e stati d’animo. E poi imitano: osservano con attenzione ciò che accade loro intorno e replicano. Chi? Tutti! Nei primi periodi, certo, mamma e papà. Ma, man mano che crescono, cominciano ad imitare fratelli o sorelle più grandi, cugini, amichetti. Insomma: i loro coetanei.

carattere-bambino

Ogni bimbo, di sicuro, è un mondo a sé: è il risultato dei suoi genitori, della sua famiglia, delle sue abitudini, delle sue esperienze. In una parola, del suo universo. Crescerlo significa anche affrontare con lui quel percorso che lo porterà a formarsi come persona. Continua a seguirci sul blog per vivere insieme questo viaggio complicato e affascinante.


COMMENTA L'ARTICOLO