Il latte preferito dalle mamme

Cominciare bene fin dal mattino con un bambino

23 Novembre 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

Nel mondo delle mamme, quello fatto di racconti e chiacchiere tra genitrici, la maternità è un mondo rosa dove tutto è bello e tutto è gioia. La realtà, invece, è molto più complessa e la verità è che la vita con un bambino può essere faticosa.

Eh si, perché quando un nuovo esserino entra nella tua quotidianeità, i tuoi ritmi e la tua routine cambiano. Devi rivedere ciò che eri abituato a dare per scontato e riorganizzare la tua vita: e prima che tutto ciò diventi abitudine, potrebbe volerci un po’.

Avvilirsi, però, è sicuramente inutile e controproducente. La soluzione? Imparare ad organizzarsi!

Buongiorno-bambino

Vite da incubo?

La sveglia, purtroppo, non è più quella preimpostata sul tuo telefono: la sveglia, adesso, sono le urla disperate di tuo figlio. Così acute e disperate che ogni volta pensi sia successa una tragedia. Invece no: lui è sveglio e vuole la mamma. Se è più grande, la prospettiva potrebbe essere anche peggiore: potresti ritrovarti un bambino che ti salta sullo stomaco urlando “SVEGLIAAAA” alle 6 del mattino. La giornata inizia così e, da quel momento, sarà tutta una folle corsa all’insegna dalla frenesia e del caos. Preparargli il latte mentre ti vesti (alla rinfusa), riempire la borsa mentre lui cerca di levarsi le scarpe che gli hai appena allacciato, mettersi il rossetto in ascensore, mentre tuo figlio si diverte a toccare ogni pulsante possibile. Trascinare in macchina lui e anche il suo orsacchiotto e realizzare, con le canzoni di peppa pig a tutto volume, che non hai neanche fatto colazione. Arrivare al lavoro spettinata, con i calzini di colore diverso e le macchie di latte sul cappotto. Sì, la vita con un bambino può essere un caos. E invece…

Buongiorno-bambino

… basta organizzarsi!

Organizzazione, in questo caso, significa programmare, anticipare e delegare. Il modo migliore per tenere sempre tutto sotto controllo è sapere cosa c’è da fare: in questo modo non dovrai realizzare con terrore alle sette di sera che hai dimenticato di fare la spesa, o che non hai più biancheria intima pulita. Una volta messo tutto nero su bianco, la chiave è anticiparsi! Avere un figlio è un po’ come tornare a scuola: prepara la sera prima i vestiti, la colazione, le borse e tutto ciò che può essere preventivamente organizzato in maniera tale che la mattina tu possa ottimizzare i tempi. Terzo punto – e forse il più importante: delega! A volte le mamme – per necessità, abitudine o un pizzico di masochismo – tendono a farsi carico di tutto. La verità è che le supermamme non esistono! Le mamme reali sono quelle che delegano: alla nonna, alla babysitter, al marito! Dividersi i compiti è spesso la chiave di tutto: tu lo vesti, io lo lavo. Tu lo accompagni a scuola, io gli preparo il pranzo. E la vita diventa improvvisamente più semplice.

Quali sono stati i tuoi stratagemmi per affrontare la caotica mattinata con il tuo bambino? Raccontacelo e condividi con noi la tua esperienza sulla nostra pagina facebook!

 


COMMENTA L'ARTICOLO