Il latte preferito dalle mamme

Cristina e Paolo, la storia di Davide e Golia! [Cuore di Mamma]

17 Ottobre 2014

  • Il Mondo dei Bimbi

Non sempre il cuore di mamma è abbastanza forte da farcela da solo. A volte serve anche il cuore di un bravo papà come Paolo a dare una mano! Leggi la loro storia: Davide e Golia, un bel faccia a faccia tra una mamma ed un papà molto testardi!

Cristina è una donna esile, minuta, piccina: capelli biondi ad incorniciare un viso delicato e grandi occhi azzurri. Non farti ingannare così facilmente, però! Cristina è una donna tenace, testarda e, secondo Paolo il suo marito ed ex-marito (eh si!) anche un po’ ottusa. E’ la mamma orgogliosa di Davide e Golia, due gemelli di 3 anni che hanno preso alla lettera la citazione biblica da cui proviene il loro nome.

 “Due figli ed un solo parto? Bingo!” ecco qual è stata la mia reazione appena appresa la notizia dell’arrivo dei gemelli. Io ero al settimo cielo, Paolo nella più completa disperazione. Avevamo appena fatto riparare l’auto e stavamo ristrutturando casa: avremmo dovuto aspettare per avere dei bambini. Questo era il suo pensiero, ovviamente, non il mio! Ha cominciato a stare via sempre più spesso, lui fa l’avvocato ed io sono segretaria in uno studio medico. Quando le nostre famiglie hanno capito cosa stava succedendo hanno capito subito da che parte schierarsi!”

Paolo se la ride, mentre Cristina racconta la “sua” versione dei fatti: lui era sempre meno presente a casa, è vero, ma non per la motivazione che sua moglie e la famiglia sospetta. Stava lavorando, infatti, ad un grosso caso per un cliente che gli avrebbe permesso di non doversi più preoccupare per il futuro dei gemelli per un po’. I cattivi pensieri però ormai si sono insinuati nella coppia e rompono l’armonia che l’ha sempre contraddistinta.

“Cristina era sempre di cattivo umore: nervosa, scontrosa e polemica. Io attribuivo tutto alla gravidanza ma c’era altro sotto. Così un giorno sono scoppiato e, incinta di 7 mesi, l’ho lasciata a casa e non sono più tornato. Sono andato a stare da un collega che ha capito al volo la mia situazione e mi ha supportato anche nell’iter della separazione.”

“Intanto io partorivo da sola, separata e senza un lavoro! Il mio datore di lavoro aveva ben pensato di ridurre il personale con una donna con doppio fiocco azzurro in arrivo: cose dell’altro mondo. Paolo che mi tradiva, mi ignorava e aveva persino chiesto la separazione. Insomma, un incubo!”

Insomma, Paolo e Cristina si separano, passa un anno in cui nessuno dei due riesce a darsi pace per un matrimonio fallito, per i bambini che crescono in una famiglia alla deriva, il tutto condito da litigi furiosi per le incomprensioni precedenti. Un giorno, però, semplicemente smettono di litigare.

Complice il compleanno di una amica in comune ci siamo incontrati lontani da tutte le problematiche che ruotavano intorno alla nostra storia e semplicemente è successo: abbiamo capito di non poter stare lontani e, sopratutto, lontano dai nostri bimbi. Abbiamo fatto un passo indietro e siamo più felici che mai!

Se questo articolo ti è stato utile, lascia un commento e continua a seguirci su bimboemamma.it! 🙂

Credits Photo: Pixabay.com


COMMENTA L'ARTICOLO