Il latte preferito dalle mamme

Diventare mamma con il taglio cesareo

18 Novembre 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

La maternità è fatta di storie, leggende, miti e dicerie. Ogni donna racconta la sua esperienza e, inevitabilmente, non coincide mai con quella che raccontano le altre. Il parto cesareo non è da meno: cosa c’è, allora, da sapere veramente?

Scelta o necessità?

Innanzitutto il cesareo non è sempre una scelta: a volte si tratta di necessità. Durante la gravidanza possono insorgere complicazioni mediche per cui il ginecologo decide di optare per un parto di questo tipo. Spesso (ma non per forza) se si è già avuto un figlio nato in questo modo, il cesareo è l’unica alternativa.

parto1

Perché i medici lo preferiscono?

L’Italia, secondo l’OMS, è il paese in Europa con la più grande percentuale di donne che partoriscono con cesareo. I medici lo preferiscono perché un parto di questo tipo presenta meno rischi: tutto è sotto controllo e, se dovesse presentarsi qualche problema, sono già lì per intervenire. Per loro, quindi, è il modo migliore per tutelarsi legalmente. Tuttavia non è una buona ragione per abusarne!

I lati positivi

Partorire in questo modo significa innanzitutto ridurre i rischi di complicazioni più o meno gravi sia per la mamma che per il bambino. Non è da sottovalutare, poi, il fattore dolore: con l’anestesia non si patiscono le sofferenze del travaglio. Poter programmare la data del parto, poi, significa potersi organizzare e preparare – anche psicologicamente – al meglio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le controindicazioni

Sebbene a livello medico sia il più sicuro, affrontare un cesareo significa pur sempre dover subire un’operazione e dover tenere in conto i rischi che vi sono sempre connessi. Inoltre non è da sottovalutare il post-operatorio: la neomamma dovrà restare a letto per almeno 24 ore, sottoporsi ad una degenza più lunga e affrontare i fastidi di una ferita che deve guarire.

La soluzione? Informarsi

La cosa migliore da fare, allora, è informarsi con anticipo: parla con il tuo ginecologo delle varie opzioni per capire insieme quale tipo di parto è meglio per te. Fatti spiegare in ogni caso in cosa consiste il cesareo e chiarisci ogni dubbio così che, se dovesse presentarsi un’urgenza all’ultimo momento, sarai preparata!

E, per ogni altro dubbio o domanda, non dimenticare che siamo qui e su Facebook!


COMMENTA L'ARTICOLO