Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialità e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

cesare renato

buonasera dottoressa sono un papa’ di una bimba di 5 anni e mezzo,purtroppo ancora x fare la pupu’ chiede alla mamma il pannolino la bimba e’ un po stitica mangia pochissimo e sempre le stesse cose non ha la minima curiosita’ di assaggiare nuovi cibi,l’ambiente familiare no e’ dei piu’ sereni cosa consiglia lei x questi problemi sicuramente preoccupanti vista l’eta? grazie anticipatamente

L’ESPERTO RISPONDE…

Caro Cesare, il mio consiglio è di chiedere la consulenza di uno psicologo psicoterapeuta che possa fare una diagnosi del problema (non si può fare diagnosi on line) e dare una mano a voi genitori e alla piccola a superarlo. In una consulenza on line, mi posso sbilanciare nel dire che il disagio persiste ormai da tempo e che in genere superati i 6 mesi, si dovrebbe richiedere l’intervento del professionista. Inoltre l’imminente ingresso alla scuola primaria, potrebbe ulteriormente peggiorare anche da un punto di vista sociale il benessere della bimba. Anche il fatto che il clima familiare non sia dei più sereni, può avere contribuito a creare nella bimba una resistenza e una paura nel lasciare andare quello che il suo corpo produce e a vivere con diffidenza e controllo quello che dal corpo entra attraverso il cibo e quello che dal corpo esce. Potete richiedere l’aiuto di un professionista attraverso l’Azienda Sanitaria della vostra città, o contattare l’Ordine degli Psicologi della vostra Regione, che in modo del tutto anonimo, vi possa suggerire un professionista valido e iscritto regolarmente all’Ordine. In questo secondo caso le visite sono a pagamento, gli incontri si svolgono una volta a settimana o una volta ogni 15 giorni. Mi scriva ancora se ha bisogno di altre informazioni o consigli. Tantissimi auguri!

Invia una domanda