Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

audrey

Buonasera dottore,volevo cortesemente porle una domanda.La mattina di sabato 2 gennaio ho avuto un rapporto sessuale con un ragazzo.Non abbiamo usato il preservativo in quanto pochissime ore prima mi era sopraggiunto il ciclo mestruale,in ogni caso ho insistito perché eiaculasse fuori,e cosଠé stato.Il mio ciclo mestruale é solitamente regolare,e dura 26−28 giorni.Tutti mi dicono che sia impossibile che sia incinta,eppure sento dolori al basso ventre e senso di nausea… ma non sarebbe comunque troppo presto per avvertire i sintomi di una gravidanza?So che probabilmente mi preoccupo troppo,ma sono molto agitata.La ringrazio moltissimo,aspetto la sua risposta…

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

Il rischio di una gravidanza durante il ciclo mestruale è minimo ma non è impossibile e per questo che si consiglia di utilizzare sempre una protezione per evitare un concepimento indesiderato.
I sintomi di una gravidanza si avvertono dopo il ritardo quando l‘ormone che viene chiamato BetaHCG comincia ad aumentare rapidamente.

Io credo che la sua sia solamente ansia e per questo le consiglio proprio di parlare con uno specialista per programmare una contracezione in modo da vivere con serenità la sessualità.

a presto

Invia una domanda