Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

rosy

buonasera , mi sono appena iscritta , è ancora tutto nuovo per me!
Volevo avere da voi delle rassicurazioni o semplicemente dei pareri..
ho iniziato a prendere la pillola Loette il 25 gennaio, presa correttamente, tutti i giorni , soltanto alcune volte presa con 10/15 minuti di ritardo . Però il 12 febbraio, giorno della penultima pillola del blister, ho avvertito un dolore alla gamba, per cui il 13 , ultimo giorno , non ho preso la pillola , il 14 , come previsto ho avuto delle perdite durate 3/4 giorni , avrei dovuto iniziare il secondo blister , oggi, 21 febbraio, ma il ginecologo mi ha detto di non farlo e di sospenderla , ma è possibile che io sia incinta poiché ho avuto un rapporto il penultimo giorno del blister, senza prendere l’ultima pillola e avendo avuto sei rapporti non protetti, ma non completi, nei giorni destinati alle “mestruazioni “ senza poi aver iniziato l’altro blister? Sono davvero in ansia, aiutatemii

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima non può aspettare un bambino quindi stia serena. Da questo momento in poi ovviamente deve avere rapporti protetti se non vuole rischiare una gravidanza indesiderata. Il medico le ha consigliato di sospendere il trattamento per il dolore alla gamba per rischio di trombosi che è una controindicazione all'uso della pillola. La saluto cordialmente

Invia una domanda