Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

paola

Buongiorno avendo una malattia autoimmune mi hanno sconsigliato vivamente l‘uso della pillola e vagando on line ho letto che ci sono dei computerini che permettono di calcolare la temperatura basale e di fare previsioni sui periodi fertili o meno con ottimi risultati.avendo questo tipo di patologia e assumendo plaquenil soltanto (visto che la malattia sembra essere in remissione) potrebbero esserci interferenze sul calcolo della temperatura basale?glielo chiedo perchè questi computerini sono piuttosto costosi e non vorrei ritrovarmi a spendere molto per non poterli utilizzare.grazie mille

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

i farmaci che sta utilizzando non interferiscono con l‘uso del computer che stabilisce il suo periodo fertile, Ma tenga presente che questi sistemi elettronici hanno solo il 94 % di sicurezza. A questo punto mi chiedo non è meglio utilizzare un metodo barriera come il profilattico?

La saluto cordialmente.

Invia una domanda