Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialità e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

valentina

Buongiorno d.ssa. Mia figlia ha 11 mesi e da circa un mese e mezzo si sveglia tutte le notti, una o due volte a notte, cosa che prima non faceva dato che dormiva quasi 10 ore di fila. La prendo dal suo lettino e tempo due minuti dorme di nuovo. Da quando poi è stata ricoverata in ospedale per un virus siamo arrivate a 4/5 volte e piu a notte. All’inizio pensavo fossero i dentini ma ora invece penso che voglia proprio il mio comtatto. Secondo lei è sbagliato metterla a dormire con noi nel lettone? La mattina ci svegliamo molto presto e alzarsi piu volte a notte è stancante. Ma ho tanta paura che poi si abitui e non voglio. Mi sto sforzando molto per farle capire che il lettino è il suo posticino per dormire. Grazie

L’ESPERTO RISPONDE…

Cara Valentina, sicuramente la fatica della piccola nel fare un sonno completo è relativo agli stress dovuto all’ospedalizzazione, e anche ai dentini. Più in generale è una fase di transizione, che capita a tutti i bimbi. Sarebbe opportuno lasciare la piccola nel suo lettino e andare a consolarla quando piange. Senza bisogno di tirarla su dal lettino, la presenza di uno di voi genitori, una carezza e la vostra voce, sono sufficienti a consolarla. Comprendo la vostra fatica nel continuare a risvegliarvi, ma si tratta solo di un periodo, fino a che la bimba si rasserenerà. Buona vita!

Invia una domanda