Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

daniela

Buongiorno da un po’ di tempo alcuni giorni prima del ciclo noto che si è accentuata la sindrome premestruale. Sono particolarmente ansiosa e depressa. Ultimamente sono oppressa da ossessioni, pensieri fissi, attaccamento morboso a determinati oggetti e compulsioni. La cosa si è accentuata in questi giorni, premetto che due mesi fa ho rischiato di perdere il mio caro papà che però ora sta bene.
Da otto mesi prendo dufaston, la ginecologa me lo ha prescritto ancora per due. Io le ho accennato della sensazione di essere più depressa nei pochi giorni che precedono il ciclo, ma lei non le ha dato molta importanza. Il problema è che non capisco se tutto ciò che provo è colpa della sindrome premestruale o se ho dei problemi psicologici.
Ho iniziato a prendere per conto mio del magnesio e della melissa in gocce.
Grazie. Silvia

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima cominciamo a dire che la sindrome premestruale accentua il carattere di base di una persona e quindi in periodo di difficoltà emotiva, la sindrome si accentua. Può aiutarsi con alimenti ricchi in serotonina come pomodori, avocado e ananas, e anche ai cibi ricchi di omega-3 come il pesce azzurro e l’olio di semi di lino, ed evitare di abusare dei dolci riducendo anche al minimo l’utilizzo di sale, caffè e alcol. Molto utili anche gli integratori alimentari a base di magnesio, sostanza che calma il sistema nervoso, allevia l’ansia, la depressione e l’irritabilità, magari abbinati ad integratori a base di Vitamina E e B6, per godere di una diminuzione dei crampi e della tensione mammaria. Utili anche le tecniche di rilassamento, soprattutto contro gli sbalzi d’umore e l’ansia. Il training autogeno permette di sciogliere le tensioni e recuperare la calma e la stabilità del tono dell’umore. Miglioramenti si possono avere anche dalla riflessologia, quindi dal massaggio di zone specifiche nei piedi, che aiuta a migliorare il funzionamento degli organi e delle ghiandole specifiche. Fra le cure naturali, anche l’uso di alcune erbe può portare a dei miglioramenti dei sintomi della sindrome premestruale: il frutto dell’albero agnocasto, l’olio di enotera e l’olio del ginkgo biloba possono dare sollievo. Se vogliamo invece prendere un farmaco, la pillola anticoncezionale può aiutarla molto. Spero di esserle stato utile. La saluto cordialmente

Invia una domanda