Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

stefania

Buongiorno ho 27 anni e sono sposata da quasi 2 anni. Ho preso per anni da pillola e non ho mai sofferto di infiammazioni vaginali. A settembre ho interroto l‘uso ed i primi cicli son stati regolari di 28−30gg. Da gennaio io e mio marito abbiamo iniziato ad avere rapporti non protetti in cerca di un bimbo. I cili son diventati irregolari (da un‘ecografia mi son state riscontrate microcisti) e ho iniziato a soffrire di infiammazioni vaginali. Da un primo tampone é risultato streptococcus agalactiae che ho curato con lavande di betadine e antibiotico Levoxacin x 5gg, che é stato dato anche a mio marito. Altro tampone ancora con streptococco ci é stato dato Tavanic. Ora all‘ultimo tampone eseguito é uscito enterococco fecalis, attendo l‘esito dell‘abg per avere la cura. Intanto assumo Enterolactis Plus. La dottoressa ha consigliato a mio marito di eseguire un tampone uretrale x sicurezza. Dice che qs infiammazioni cmq non dovremmo trasmettercele uno con l‘altro e che non pregiudicano una gravidanza. Siamo solo al 5° mese e ci ha detto che é presto per allarmarci. Sto assumendo solo inofolic per migliorare il ciclo. A settembre se non ci sarà  la buona notizia ci farà  fare spermiogramma+spermiocultura e a me sonoisterografia. Secondo lei l‘iter é corretto? Non sa come desideriamo un piccolo, pensavo fosse molto pi๠semplice ed intorno tante amiche che rimangono incinta subito… Spero in una sua celere risposta. grazie

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

l‘iter che sta seguendo è perfetto e la sua dottoressa la sta seguendo bene seguendo le linee guida per il suo caso. Sia l‘enterococco che lo streptococco non impediscono il concepimento e comunque lei potrebbe prendere del concentrato di papaia o della lattoferrina che sono sostanze naturali che aiutano ad aumentare il sistema immunitario locale per evitare le recidive di queste infezioni.

Ne parli con la sua dottoressa.

Aspetto sue belle notizie e sono a disposizione per ogni chiarimento

Invia una domanda