Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

silvia

Buongiorno, ho 43 anni (44 a maggio) e a 39 ho avuto la mia prima figlia: parto naturale a termine. Per la prima bimba non ho fatto neppure amniocentesi, perché la mia età biologica (così mi è stato detto) era inferiore di dieci anni a quella anagrafica. Attualmente non ho problemi di fertilità, perché resto incinta con facilità, ma per due volte di seguito (gennaio 2017 e febbraio 2018) ho avuto due aborti spontanei tra la quinta e sesta settimana. Desidererei moltissimo dare un fratello o una sorella alla mia bimba (4 anni ad aprile). Temo moltissimo per l’età ed i rischi collegati alla gestazione e al parto. I ginecologi che mi seguono, per questi aborti, sospettano una trombofilia o pensano semplicemente a coincidenze per feti non sani. Tuttavia mi consigliano di fare un altro tentativo, avendo consapevolezza che potrebbe ricapitare un aborto, e che a gravidanza accertata inizierei terapia per trombofilia (mi sconsigliano esami genetici, semmai mi tratterebbero comunque come affetta da trombofilia). Se possibile, chiedo gentilmente un vostro parere sulla mia situazione: è una follia pensare ad una seconda gravidanza alla mia età?
Ringrazio infinitamente per l’attenzione dedicata

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima nessuna follia a provare una gravidanza alla sua età e dalla sua gentilissima mail capisco che è molto ben seguita. E' corretto seguire la gravidanza come se avesse la trombofilia ed io comincerei subito ad assumente acido folico a cardioaspirina per avere il sangue fluido in modo da continuare durante tutto il periodo della gestazione. A questo punto le faccio i miei più cari in bocca al lupo e spero di avere belle notizie. La saluto cordialmente

Invia una domanda