Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

silvia

Buongiorno, io assumo da un anno a questa parte la pillola Arianna. Purtroppo nei periodi di stress ho notato che arriva lo spotting. Questa settimana lo ho avuto lunedì e martedì e nei giorni seguenti è andato decrescendo. Premetto che assumo la pillola la sera prima di dormire quindi ore 23.30 min più min meno e sempre in modo regolare (non ho saltato una pasticchetta in questo specifico mese); ieri sera ho avuto un rapporto ma ci siamo accorti ad eiaculazione ormai avvenuta che il preservativo si era rotto. tornata a casa ho assunto arianna alle ore 2:00 (dalle 23 che era avvenuto il rapporto mi sono allarmata e siamo andati alla ricerca di un medico). Cosa devo pensare? Può lo spotting ridurre l’effetto di Arianna? Devo farmi prescrivere la pillola del giorno dopo? Grazie.

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Non deve fare nulla e l' effetto anticoncezionale e' mantenuto anche con lo spotting. La saluto cordialmente

Invia una domanda