Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

silvia

Buongiorno, sono Silvia, ho 33 anni, mamma di un bambino di un anno. In passato ho avuto problemi di amenorrea e ovaie micropolicistiche. il bambino é stato concepito con l‘aiuto di Clomid. Interrotto allattamento a gennaio e mestruazioni ricomparse a maggio, cicli irregolari (da 20 a 40 gg). da marzo stiamo provando a concepire ma senza risultati. vorrei sapere se é il caso di ricorrere nuovamente a clomid. (mi piacerebbe evitare una nuova gravidanza nel periodo estivo visto che soffro di pressione bassa e anemia e la scorsa volta non sono stata molto bene nell‘ultimo periodo) grazie cordiali saluti Silvia R Lucca

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima SIg.ra

le ovaie microcistiche sono spesso molto sensibili all‘uso del clomifene. Io credo che un piccolo "aiutino" sia necessario.

Il farmaco è tranquillo e può essere usatoper svariati mesi.

La faccio il mio più cordiale in bocca al lupo.

Invia una domanda