Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

lizza daniela

buongiorno,mia suocera é stata sottoposta a tc e vorrei un suo parere circa l‘esito che le comunico di seguito grazie.indagine conferma cisti annessiale mm34x40.in sede parauterina sn,massa complessa di verosimile pertinenza dell‘annesso sn di circa 7x5cm[presenta contenuto misto con almeno 2formaz cistiche di 3e2cmed altredue di 4,4 e 2,4cmcon gettoni solidinel contesto e risulta riferibile in prima ipotesi a processo produttivo primitivo dell‘ovaio sn.utero involuto fibromiomatoso.fegato aumentato xdimensioni con al VIsegmento,due formazioniesofiticheomogenee ipodense in fase precoce e portovenosa e che mostrano iniziale riempimento centripedo in fase tardiva,rispettiv di 20 e 11mm.di verosimile natura angiomatosa.cloecisti distesa alitiasica a pareti sottili;VBnon dilatate.pancreas omogeneo libero da tumefazioni.millimetrica iodensità  della milza.reperti di normalita a carico dei renie surreni.regolare effetto nefro urografico bilaterale.non significative linfoadenomegalie a sede retroperitoneale e lungo gli assi iliaci bilaterali.non versamento libero endoaddominale.ecco quanto.attendo la sua risposta ed il suo parere.cordiali saluti daniela p.s.mia suocera ha 80anni e non é mai stata male

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

dai dati della tac mi sembra di capire che vi è una massa a partenza dall‘ovaio di probibile natura tumorale ( ma di origine ancora da determinare). Il dato necessita di approfondimenti diagnostici  per capire quale sia il metodo migliore per risolvere completamente il problema.

All‘età di sua suocera, per fortuna sono processi lenti e risolvibili con terapia chirurgia e/o radiante ma ovviamente va eseguita una diagnosi istologica.

 

in bocca al lupo

Invia una domanda