Il latte preferito dalle mamme

Pietro Buono

Pediatra

Sono un pediatra, attualmente Direttore di Unità Operativa presso l’UOSD di Diabetologia Pediatrica dell’A.O.U Federico II di Napoli. Mi occupo da sempre alla salute dei bambini con entusiasmo e passione. Ho dedicato moltissimo tempo ad essere un aiuto per le mamme, a risolvere i loro dubbi e a dare una mano ai loro bimbi. Sarò lieto di rispondere ad ogni domanda riguardo tuo figlio.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

patrizia

Buongiorno,
Mio figlio di 8anni e mezzo ha la tosse grassa da più di 10 giorni. Giovedì scorso sono andata dalla pediatra che dopo averlo oscultato gli ha dato uno sciroppo da prendere per 6 giorni 10ml due volte al giorno, dicendo che se dopo i sei giorni la tosse non fosse passata di dargli lo zitromax per tre perché la tosse sarebbe potuta essere di origine batterica. i sei giorni sono passati la tosse un po’ meno, per di più ieri e oggi ha avuto una febbricciattola 37.5/37 .7 un po’ dispiaciuta mi sono convinta a dargli l’antibiotico. Avrei preferito farlo visitare di nuovo ma mio marito continua a pressare e alla fine ho ceduto nonostante sia tutt’ora in dubbio che abbia fatto bene. La mia domanda è questa avrei dovuto aspettare? Era davvero necessario? Il fatto che sia una volta al giorno significa che non è molto pesante come antibiotico? I fermenti bastano a ripristinare tutto ciò che viene eliminato dallo zitromax? È ultima cosa l’antibiotico abbassa le difese immunitarie? Quanto tempo ci mette il corpo ad espellerlo? Scusate tutte le domande e grazie per quanto riuscirete a dirmi. Saluti Patrizia

L’ESPERTO RISPONDE…

Carissima mamma, il persistere dei sintomi e la febbre dopo 6 gg per 48 ore sono segnali di una possibile sovrainfezione batterica. Magari prima di iniziare l'antibiotico l'avrei fatto riascoltare al pediatra curante. E comunque lo faccia dopo la fine della terapia. Cordiali saluti

Invia una domanda