Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Marta Bianchi

Buongiorno Dottore,
sono alla 12 settimana di gravidanza. Ieri ho mangiato una bistecca alla piastra. Sembrava ben cotta, ma poi mi sono accorta che alcuni pezzi erano rosati. Potrei aver contratto la toxoplasmosi? In questa epoca gestionale che rischi ci sono per il feto? Ci sono cure? Poco dopo ho anche vomitato: ció riduce il rischio o no? Quando é il primo giorno utile per le analisi per vedere se l’ ho contratta?
Grazie

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

cominciamo a dire che è veramente un rischio bassissimo per la toxoplasmosi. Il fatto di aver vomitato non riduce il rischio e deve fare il test almeno dopo 15 giorni dall’eventuale contagio. A quest’epoca di gravidanza la malattia può essere controllata benissimo con i farmaci, quindi stia serena e faccia il test secondo il calendario che le ha prescritto il suo ginecologo

la saluto cordialmente

Invia una domanda