Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

bryan

Caro dottore, ho bisogno urgente di un vostro parere. Giorno 7 Maggio, ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza dopo 19 giorni dall’inizio del ciclo( 19 aprile)…lei ha dei problemi alla tiroide ( ipotiroidismo ) e il ciclo era un po’ irregolare ovvero a volte veniva ogni 20 altre ogni 25/28 giorni. Comunque il rapporto è stato sicuro, però mia paura è questa: quella sera è successo 3 volte…. la seconda volta, nel mettere il preservativo ho sbagliato lato e non si srotolava, quindi ho cambiato lato e la parte che prima era interna è diventata esterna. Non vorrei che il preservativo forse era bagnato di liquido pre-eiaculatorio e allo stesso tempo di residui del primo rapporto anche se mi sono “pulito”… A lei il ciclo doveva venire circa giorno 15maggio ed ora avrebbe 7 giorni di ritardo, però tra l’1 maggio e il 5 maggio ha avuto piccole macchie rossastre, può essere che sia rimasta incinta? Vi prego rispondete perché sono troppo in ansia. Vi ringrazio anticipatamente…

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissimo ti tranquillizzo non può essere successo nulla il ritardo alla tua ragazza è dovuto solo ad una sua disfunzione ormonale. Non ci può essere gravidanza. Saluto cordialmente

Invia una domanda