Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Elena Caminotto

Ho un dubbio che mi tormenta
Sono una ragazza di 19 anni con ciclo abbastanza regolare di 28/29 giorni. Ho assunto per la seconda volta a distanza di due mesi la pillola Norlevo.
Ero al decimo giorno di ciclo, durante un rapporto sessuale protetto da preservativo, questo di è sfilato, l\’eiaculazione è avvenuta all\’esterno, ma per sicurezza ho assunto la pdgd.
Dopo una settimana ho avuto una perdita che durate il giorno è diventata molto simile al flusso mestruale poiché presentava coaguli. Pensando fosse ciclo ho assunto per la prima volta la pillola effiprev, ma la mattina seguente il flusso sembrava tornato a semplici perdite per poi ricomparire la sera
Il mio dubbio è: era sanguinamento dovuto a Norlevo? O la pillola effiprev poiché non ho mai fatto uso di pillole anticoncezionali può aver alterato il flusso? Posso stare tranquilla e continuare ad assumerla?

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

ha fatto tutto in maniera corretta e deve solo continuare regolarmente l’assunzione della pillola secondo il calendario che le ha spiegato il medico che l’ha prescritto.

La saluto cordialmente

Invia una domanda