Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Marika Delprete

Salve, ho un dubbio riguardo la dimenticanza di una pillola.
Ho dimenticato la sesta pillola del blister e ho avuto un rapporto completo sia prima che dopo la dimenticanza.
Il giorno dopo la dimenticanza ho preso, comunque, la suddetta pillola (anche se molto più i ritardo, appunto, delle dodici ore) e la pillola del giorno stesso, continuando a prenderle tutte in modo regolare.
Dopo pochi giorni dalla dimenticanza, però, ho iniziato ad avere una specie di ciclo in anticipo che, tutt’ora, sta continuando e sarebbe l’ottavo giorno di ciclo in anticipo o di perdite pesanti.
Ho chiesto alla mia farmacista e mi ha risposto dicendomi che per una pillola dimenticata non dovrebbe succedere nulla, anche perché ho continuato a prendere tutte le altre pillole fino ad oggi (il blister finirà martedì) e a maggior ragione per le perdite che sto continuando ad avere.
Preciso che la pillola anticoncezionale la prendo già da due anni circa e, personalmente, non penso che in un giorno si possa annullare completamente l’effetto anticoncezionale.
Secondo lei quanta probabilità c’è che sia rimasta incinta?

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

può stare tranquilla. Il rischio di gravidanza è zero. Si rilassi

la saluto cordialmente

Invia una domanda