Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Nica Cer

Salve…la ringrazio per la risposta, le fornisco subito i dati delle primissime eco e della strutturale… Devo anche dirle che inizialmente i sacchi erano due, in teoria dovevano essere due gemellini ma uno nn si é mai formato purtroppo…La primissima eco mi é stata fatta il 2 febbraio e riporta CRL 0.78, GA 6W 5 D, MINORE 3%. Ho iniziato a prendere da subito progesterone ed aspirinetta…Ecco gli altri dati (eco successive)….il 28 febbraio il CRL era 3.68 cm, GA 10 W 4 D, 5.8 %. In seguito, il 14 marzo, a 13 settimane, il CRL era 5.59 cm, 3,9%. A 16 settimane mi ritrovo CRL 8.94 cm, 14 w e 6 d, 14.6%. In questa data ho sospeso il progesterone. Le dico questa cosa perché volevo chiederle se é vero, come trovato su internet in alcuni articoli, che il progesterone può far apparire il feto più gonfio(lo leggevo per la storia della plica nucale che può apparire più grande del normale) e se ciò può aver falsato un po le misure. Il progesterone mi ha gonfiata molto, ho preso 11 kg in tre mesi e da che l’ ho sospeso ho messo giusto un paio di kg…sicuramente una mia ipersensibilità al farmaco ma da un lato spero che possa aver avuto un’ influenza…per questo volevo chiederle un parere. Nel frattempo, presa dalla foga analisi, mi sono fatta anche uno screening per le infezioni vaginali…visto che avevo avuto un Po di perdite giallastre e dense al mattino. Mi risulta flora normale e assenza dei patogeni che avevo chiesto (gardnerella, ureaplasma urealyticum e parvum, prima della gravidanza il ginecologo post aborto mi aveva fatto fare clamidia, micoplasma hominis e micoplasma genitalis). Tutti sono risultati 0 copie per real time. Ho solo un po di candida risultata nel tampone per i germi comuni che sono tutti negativi per il resto. Attualmente non ho piu nemmeno le perdite mattutine.In una recente analisi delle urine, che al solito (testa dura) mi sono autoprescritta, hanno riscontrato 100000 cfu di ureaplasma ma il medico ha detto che nn era da curare, era una carica bassa localizzata cmq al teatro urinario..purtroppo ho sempre avuto problemini al tratto urinario sin da piccola per un problema di innervazione “pigra” della vescica…
Ora ritorno alle misure…le scrivo i dati della strutturale…mi scusi se mi sono dilungata tanto….si vede che sono in ansia…
STRUTTURALE: GRAVIDANZA IN EVOLUZIONE, LIEVE AUMENTO PERIMETRO CARDIO/TORACE PARI A 0.6 ANZICHÉ 0.5. LA RESTANTE ANATOMIA FETALE APPARE REGOLARE, I PARAMETRI BIOMETRICI CORRISPONDONO A 18+3 GG. FLUSSIMETRIE UTERINE REGOLARI, CORRETTA INVASIONE TROPOBLASTICA, NORMALE POSIZIONE PLACENTARE, NORMALE QUANTITA LIQUIDO AMNIOTICO. In base alla data delle ultime mestruazioni sarei dovuta essere a 20 settimane il giorno della strutturale ma ero più indietro…
Ora, dopo 3 settimane dalle 18+3 stimate nella strutturale, mi ritrovo come media a 21 settimane, quindi relativamente in corrispondenza, con queste misure:
BDP 5 cm, CC 18.6 cm, AC 15 cm, FL 3,3 cm. Nel frattempo mi hanno detto di sospendere aspirinetta (che prendo dall’inizio) e una serie di integratori a base di magnesio e calcio…Ho un Po di timore per la sospensione di aspirinetta…poiche su internet leggevo che aiuta per il ritardo di crescita.. a patto che sia causato da flussi scarsi che peró a me sono ottimi (anche se valutati con aspirinetta appunto).
Mi scusi infinitamente per la mail kmetrica, manifestazione della mia preoccupazione enorme per la situazione che vorrei comprendere…soprattutto vorrei capire cosa posso fare, se dietro tutto ci può essere un mio problema, un mio sbaglio in qcs. Io cerco di controllare tutto, toxo e altro di routine é sempre negativo, non bevo neanche un goccio di birra, non fumo e non faccio apparentemente nulla di errato…almeno credo…cosa potrei controllare e fare per aiutare questo piccolino? So che mi comprende perché una madre per un figlio farebbe di tutto…La ringrazio infinitamente….sono certa che mi darà il suo importantissimo parere…e la ringrazio ancora tantissimo.

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

i dati ecografici confermano l’eta gestazionale dall’inizio e i dati flussimetrici sono sempre stati regolari. Ora non so perchè le abbiano fatto sospendere la cardioaspirina e perchè non hanno sostituito la terapia con eparina a basso dosaggio. Quello che lei può fare in questo momento è di essere ossessiva nel suo peso, non deve aumentare più di 250 grammi a settimana e controllare la pressione ogni tre giorni con un  ‘esame delle urine ogni due settimane e ovviamente controllare ecograficamente la curva di crescita.

La saluto cordialmente

Invia una domanda