Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

francesca

Gent.le dottore, non so se si ricorderà  di me. Lei é stato sempre disponile a rispondermi e ra sono di nuovo qui, con il cuore a pezzi dopo il terzo aborto. Le invio un riepilogo di tutto ciò che é avvenuto e spero di poter avere un Suo parere quanto prima perché ho smesso di vivere. PRIMA GRAVIDANZA – U.M. 17/12/2007 ( resto incinta al secondo tentativo mirato) Varicella Anticorpi IgC 1.9 UA (Positivo) Varicella Anticorpi IgM 0.2 UA (Negativo) Test di Combs indiretto Negativo Anti – Transgluminasi IgA 0.1 U/ml (Negativo) Anticorpi anti Endomisio – EMA Assenti Gluc – 6 Fosf. Deidrogenasi 160 mU/1M erit. GOT – (ast) 14 UI/l ( 0−35) GPT – (ALT) 12 UI/l (0−40) Reazione di microflocculazione VDRL Negativa Triiodotironina Lib – FT3 3.0 ng/dL > 19 anni 1,5 – 4.0 Tiroxina Libera – FT4 1.2 ng/dL (0.8 – 1.9 ) Orm. Tireotimolante – TSH 1.920 (eurotiroidismo) Anticorpi Anti Per ossidasi – TPO 11.30 UI/ml (fino a 35,00) Anticorpi Anti−Tireoglubina 12,00 UI/ml ( fino a 40,00) Progesterone 33,00 ng/ml Toxplasma anticorpi IgG assenti Toxplasma anticorpi IgM assenti Virus Rosolia IgG assenti Virus Rosolia IgM assenti Anticorpi HIV1+ HIV2 assenti Gruppo Sanguigno *B* (D) + ( positivo) Elettroforesi Hb Emoglobina A0 97,2% (96 – 99) Emoglobina A2 2,6% ( fino a 3,5) Emoglobina F 0,2% ( 0−1) Piruvato Chinasi 16.60 mU/ml ( fino a 26) Fino alla 9 settimana+ 6 l’eco rilevano che é tutto nella norma, ma a 11+6 non c’é pi๠battito fetale, il che sembra risalire alla 10 + 6. Effetto il raschiamento a marzo 2008 e effettuo i seguenti esami. Durante la gravidanza assumevo una pillola di Fertifol 400 mg al giorno e facevo delle infiltrazioni di Crinone ( per circa una 15 ina di gg) Clamydia T. Uretrale Negativa Clamydia T. Endocervicale Negativa Anticardiolipina IgG 2.0 ( fino a 15.0 ) Anticardiolipina IgM 6.0 ( fino a 15.0 ) Anticorpi AntiLupus Coagulans 42,3 (fino a 44) Tampone endocervicale ureaplasma Urealyticum >10000 UFC /ml ( curata con Eritrocina) Tampone uretrale ureaplasma Urealyticum >10000 UFC /ml Fattore II : Assenza della mutazione G20210A Fattore V : Assenza della mutazione G1691A MTHFR : Presenza della mutazione C677t in eterozigosi Cariotipo da metafasi linfocitarie “L’esame microscopico di 20 metafasi ottenute ha evidenziato un cariotipo : 46, XX. Cariotipo femminile. Nelle cellule esaminate non sono state evidenziate aberrazioni cromosomiche numeriche e/o strutturali. ORM. FOLLICOLO STIM. (FSH) 7,66 mUI/ml 17 – Beta estradiolo 72.30 pg/ml Prolattina a tempo 0 19,35 ng/ml Prolattina a tempo 30 18,47 ng/ml Prolattina a tempo 60 17,73 ng/ml Prolattina a tempo 120 16,90 ng/ml Triiodotironina Lib. (FT3) 6,28 ( 4,00 – 8,30) Tiroxina Libera – FT4 13,54 (9,00 – 20,00 ) Orm. Tireotimolante – TSH 1.66 ( 0,25 – 5,00) Omocisteina 6,3 ( 5 – 12) Acido Folico 26,9 ( 3 – 17 ) Vitamina B12 162 ( 174 – 878) Cariotipo da metafasi linfocitarie del marito “L’esame microscopico di 20 metafasi ottenute ha evidenziato un cariotipo : 46, XY. Cariotipo femminile. Nelle cellule esaminate non sono state evidenziate aberrazioni cromosomiche numeriche e/o strutturali. Spermiocultura Negativa ( Flora non significativa) Esame del liquido seminale Non sono state evidenziate anomalie Clamyidia T. uretrale Negativo T. Uretrale Ureaplasma Urealyicum > 10000 ( curata con Eritrocina) ESAME COLTURALE SUL FETO Microrganismo dominate Streptococcus Faecalis ESAME CITOLOGICO SUL FETO Esame non eseguibile per inquinamento del campione pervenuto ESAME ISTOLOGICO SUL FETO Frammenti misuranti insieme cm. 2.5 x 2, inclusi i toto in 1 blocco di paraffina Residui Ovulo – deciduali con villi in rigonfiamento idropico post abortivo Decidua sede di fenomeni degenerativi ( emorragici) Si riconoscono residui embrionali. Il paptest rivela una CIN1 e ad agosto 2008 eseguo una vaporizzazione. I seguenti paptest danno esiti negativi. SECONDA GRAVIDANZA – U.M. 27/12/2008 ( resto incinta al primo tentativo mirato) Ho da subito fastidi da cistite. Urinocoltura Escherichia coli C.B. 1.000.000 UFC/ml ( curata con Pipram) Progesterone 24,16 ng/ml TSH 0,94 ( 0.27 – 4.20) FT3 ( T3 libero) 3,44 ( 1,45 – 4,20) FT4 ( T4 libero) 1,09 ( 0,70 – 1,90 ) GOT – (ast) 14 UI/l ( 0−35) GPT – (ALT) 14 UI/l (0−40) Reazione di microflocculazione VDRL Negativa T.P.H.A. Negativo Tempo di protrombina (PT) Tempo di protrombina 11,60 secondi Attività  protrombinica 83% ( 70 – 130) INR 1,10 ( 0,90 – 1,3) Tempo di tromboplastina parziale (PTT) 28 secondi ( 23−32) Fibrinogeno 376 mg/dl ( 150 − 4509 Toxplasma anticorpi IgG assenti Toxplasma anticorpi IgM assenti Virus Rosolia IgG assenti Virus Rosolia IgM assenti Anticorpi HIV1+ HIV2 assenti Citomegalovirus IgM assenti Citomegalovirus IgG presenti Herpes Virus I e II IgM assenti Herpes Virus I e II IgG presenti Fino alla 8 settimana + 6 tutto é nella norma. Poi si riscontra un battito fetale brachicardico che dopo 2 gg si arresta. Effettuo raschiamento a marzo 2009. Durante la seconda gravidanza effettuavo la seguente terapia: − Ferifol 400 mq una al giorno − Cardiospirin una al giorno − Deltacortene una al giorno − Calciparina 2 iniezioni al giorno − Progefikk 1 a sera ESAME COLTURALE SUL FETO Microrganismo dominate Esherichia coli Microrganismo concomitante Streptococcus Faecalis ( me lo ritrovo ancora) ESAME CITOLOGICO SUL FETO Settima di gestazione 9 Tessuti coltivati villicoriali Colture allestite 2 Cloni esaminati 6 Mitosi esaminate 6 Dopo tripsinizzazione 0 Risultato 47, XX, + 14 Cariotipo femminile con trisomia del cromosoma n.14. ESAME ISTOLOGICO SUL FETO Frammenti misuranti insieme cm. 5.5 x 5, inclusi i toto in 3 blocchi di paraffina Residui Ovulo – deciduali con villi in rigonfiamento idropico post abortivo Decidua sede di fenomeni degenerativi ( infiammatori ed emorragici) E’ presente endometrio gestazionale. Faccio una cura prima di intraprende una terza gravidanza di antibiotico, insieme al marito. TERZA GRAVIDANZA – U.M. 17/05/2009 ( resto incinta al primo tentativo mirato) Progesterone 31,93 Beta HCG valori che crescono normalmente Glicemia 65 mg (60−110) Glicemia postprandiale 68 (60−110) Omocisteina 5,4 (5−12) Reazione di microflocculazione VDRL Negativa T.P.H.A. Negativo Gruppo Sanguigno *B* (D) + ( positivo) Anticoaugulante Lupus – Like Negativo Toxplasma anticorpi IgG assenti Toxplasma anticorpi IgM assenti Virus Rosolia IgG assenti Virus Rosolia IgM assenti Anticorpi HIV1+ HIV2 assenti Citomegalovirus IgM assenti Citomegalovirus IgG presenti Herpes Virus I e II IgM assenti Herpes Virus I e II IgG presenti Anticorpi anti cardiolipina IgG 8.0 ( negativo) IgM 4,0 (negativo) Tutto é nella norma fino alla 10 + 1 tanto che dall’eco risulta CRL 34.4, battito, movimenti fetali nella norma. Visibile sacco vitellino. Battito fetale completo. Alla 11+ 6 vado ad effettuare la TN e ho il seguente referto. CRL 36 mm corrispondente a 10 + 4 Liquido amniotico regolare Abbozzo placentare omogeneo Embrione singolo privo di attività  cardiaca il cui CRL depone per gravidanza interrota tipo aborto interno a 10.4 ws. In via collaterale, pur con i dovuti limiti, si deve segnalare il valore della NT, verosimilmente superiori ai limiti della norma, di 4.2 mm. Durante la terza gravidanza effettuavo la seguente terapia: − Ferifol 400 mq una al giorno − Cardiospirin una al giorno − Deltacortene una al giorno − Clexane 1 iniezione al giorno − Progefikk 1 a sera Effettuo il raschiamento in data 7 agosto 2009. Cosa devo e posso fare ancora? devo smettere di sperare?Grazie infinite.

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

mi dispiace veramente ma sembra che il destino si sia accanito con lei. Non ci sono parole per consolarla soprattutto per una persona che desidera una gravidanza.

D‘altro canto lei ha veramente fatto tutte le indagini e giustamente sta seguendo tutte le terapie per prevenire l‘aborto.

Deve sapere che l‘etiologia dell‘aborto ritenuto è veramente complicata e spesso non ci sono ragioni per cui si interrompe un battito cardiaco embrionario.

Sicuramente quando avviene nei primi tre mesi si deve sempre pensare a qualche problematica embrionaria. Ma questo non deve assolutamente farla demordere e deve riprovare appena si sentirà pronta. Si viva il suo dolore che è l‘unica ricetta per superare questo momento difficile e comunque sono sempre a sua disposizione anche solo per scambiare un‘opinione.

a presto

 

Invia una domanda