Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

marialucia

gent.mo dottore vorrei sapere se anche dopo un parto sia possibile un alterazione delle tube tale da produrre infertilita‘  femminile. Grazie Ml.

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

un parto spontaneo o un cesareo non possono alterare le tube che come lei sa sono le strade attraverso le quali gli spermatozoi possono raggiungere l‘ovulo per fecondarlo. Ma possono intercorrere degli stati infiammatori (anche banali) dopo una gravidanza che possano in qualche modo dare sterilità. In questo caso solo delle indagini tipo l‘isterosalpingografia o la laparoscopia possono indicarle lo stato di salute delle tube e quindi poi instaurare una terapia adeguata per aiutarla ad avere una nuova gestazione.

a disposizione per ogni chiarimento.

A presto

Invia una domanda