Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

katia

Gentile Dottore,é a circa 3 anni che ho continui disturbi al fianco destro e al basso ventre,ho fatto numerose eco,esami vari e non mi hanno mai riscontrato nulla!!!dopo il parto cesareo,da 13 mesi,i dolori sono pi๠forti e anche i rapporti con mio marito sono diventati impraticabili… mi hanno finalmente prescritto una urotac,pensando a un problema all‘uretere o al rene ma dall‘esame si é riscontrato: "utero aumentato di dimensioni e tumefazione di entrambre le ovaie con presenza di una formazione rotondeggiante ipodensa di circa 30 mm a carico dell‘ovaio dx.".Spiegazioni zero,devo preoccuparmi adesso di trovare un ginecologo che mi possa spiegare e far capire che cos‘ho.Mi chiedevo se intanto, con questa diagnosi,mi può dare delucidazioni in merito alle tumefazioni,perché immagino che per la formazione rotondeggiante dovrò fare altri accertamenti per capire cos‘é. Grazie per la risposta

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

la tumefazione che l‘ecografia le ha riscontrato è dovuto ad un follicolo cistico (cioè persistente) che le potrebbe causare disturbi nel ciclo mestruale e dolore. La terapia, dopo aver eseguito deglio esami di controllo, è basata sull‘uso della pillola anticoncezionale per qualche mese oppure diprogesterone che si assume dal 15 giorno del ciclo per circa tre mesi. 

Per il dolore durante i rapporti purtroppo deve continuare nell‘iter delle indagini.

La saluto cordialmente.

Invia una domanda