Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

alessia

Gentile dottore, la scorsa settimana no effettuato villocentesi, qualche ora dopo la procedura no avuto delle piccole perdite rosse. Mi sono recata all’ospedale dove avevo effettuato la villocentesi e mi hanno ricoverato per 4 giorni con diagnosi di “metroraggia in distacco di placenta dopo villocentesi”. La bambina sta bene, battito regolare e vitalità fetale.Al momento del ricovero il distacco era 55×25 mm. Dal pomeriggio del ricovero non ho più avuto perdite. A distanza di 10 giorni dalla villocentesi effettuo ecografia. La bambina continua a stare bene ed è cresciuta. Il ginecologo scrive ” placenta posteriore con piccola zona di distacco placentare inferiore e raccolta ematica tra sacco amniocoriale e parete uterina anteriore di 12,7×70,1 mm”, mi consiglia riposo per 15 giorni. Sbaglio o il distacco ha assunto una forma diversa da prima? Secondo lei si sta riassorbendo? Che cosa si intende per riposo, non sto lavorando ma posso camminare o devo sempre stare distesa a letto? Il distacco a suo avviso si riassorbira’? attualmente sono alla 13esima settimana di gestazione, dovrò stare a riposo per tutta la gravidanza?

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima le diverse dimensioni indicano semplicemente che l'ematoma si sta assorbendo e quindi sta guarendo. Il riposo non deve essere assoluto ma più tempo passa a letto o poltrone e più facilmente guarirà. Io credo dalla descrizione che mi ha fatto della sua vicenda che fra 15 giorni tutto passerà e lei potrà riprendere la normale attività anche lavorativa. Si ricordi di astenersi dai rapporti. La saluto cordialmente e mi faccia sapere

Invia una domanda