Il latte preferito dalle mamme

Pietro Buono

Pediatra

Sono un pediatra, attualmente Direttore di Unità Operativa presso l’UOSD di Diabetologia Pediatrica dell’A.O.U Federico II di Napoli. Mi occupo da sempre alla salute dei bambini con entusiasmo e passione. Ho dedicato moltissimo tempo ad essere un aiuto per le mamme, a risolvere i loro dubbi e a dare una mano ai loro bimbi. Sarò lieto di rispondere ad ogni domanda riguardo tuo figlio.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

samantha

Gentile dottore, le chiedo se Neolatte1 può essere preparato, senza essere riscaldato prima, e conservato in frigo per 12-24 ore, per poi essere riscaldato nello scalda biberon quando necessario.
La mia pediatra sostiene di si.
Grazie

L’ESPERTO RISPONDE…

Gent.ma Samantha Questa è una domanda che mi viene rivolta di frequente e che pertanto tratto altrettanto frequentemente in questa rubrica. Mi permetta di risponderle con un'altra domanda . Quale vantaggio ne deriverebbe dal preparare il latte 12-24 ore prima .? Facciamo un esempio: Prendo l'acqua e la scaldo ( in questa stagione direi che è' somministrabile a temperatura ambiente ) e vi aggiungo il latte in polvere . Tempo 40 secondi ..... Se invece dovessimo preparare il latte come sopra , poi dovremmo conservarlo ovviamente in frigorifero per le 12-24 ore.Al momento della somministrazione quindi dovremmo riportare il latte a temperatura di somministrazione avvalendoci di uno scalda biberon ( tempo operativo almeno quattro- cinque minuti ) . Dunque per rispondere alla sua domanda, teoricamente sarebbe possibile ma sarebbe una scelta priva di senso e di vantaggi. Questo è' il mio personale parere. Cordialità

Invia una domanda