Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

laura

Gentile Dottore, sono una ragazza di 20 anni e da circa 2 prendo la pillola jasmin regolarmente. Il giorno 23 Luglio ho iniziato un nuovo blister e il giorno 23,24 e 25 ho avuto dei rapporti. Ho preso regolarmente la pillola fino al giorno 28, purtoppo mi sono accorta di aver saltato la pillola di tale giorno (mercoledଠ28 appunto) solo la sera del giorno dopo (erano passate quindi pi๠di 12 ore) disperata ho chiamato la ginecologa la quale mi ha prescritto la pillola del giorno dopo (norlevo) che ho preso esattamente la mattina successiva (cioé venerdଠ30). Non ho avuto pi๠rapporti fino ad oggi ho letto nel bugiardino della jasmin che se si dimentica la pillola per un giorno nella prima settimana bisogna ricorrere ad altri metodi contraccettivi per 7 giorni. Mi chiedo da che giorno devo cominciare a contare questi 7 giorni?Dal giorno della dimenticanza o da quando ho iniziato la scatola?Inoltre interferisce in qualche modo la pillola del giorno dopo?E‘ preferibile usare altri tipi di contraccettivi per l‘intero mese? La ringrazio per l‘attenzione, cordiali saluti!

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

si consiglia di prendere altre precauzioni anticoncezionali per sette giorni dalla dimenticanza delle pillola. Dal racconto che mi ha fatto lei può stare tranquilla e non corre il rischio di una gravidanza.

La saluto cordialmente.

Invia una domanda