Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

marta

gentile dottore, tre mesi fa ho avuto un bellissimo bambino con parto naturale, é andato tutto benissimo ma quando il bimbo é nato abbiamo scoperto che aveva ( e ha ancora) una labioschisi incompleta al labbro sinistro. per fortuna il palato e gli altri apparati sono normali, il pediatra che lo ha avuto in cura per problemi di bilirubina alta mi ha detto che dato che in famiglia nessuno ha mai avuto di questi problemi potrei avere avuto un infezione in gravidanza e controllando le analisi risulto immune al citomegalovirus. quando ne ho parlato con i ginecologi dell‘ospedale che mi hanno seguito in gravidanza mi hanno detto che é assolutamente improbabile che sia a causa di un infezione del genere perché loro mi hanno fatto fare le analisi per il citomegalovirus anche all‘inizio della gravidanza e se fossi risultata immune mi avrebbero fatto fare la cura preventiva. io ho controllato le analisi mille volte e l‘unica analisi per citomegalovirus mi é stata fatta fare 15 giorni prima del parto. ore le chiedo per lei é possibile che la causa della labioschisi di mio figlio possa essere che io sono immune al citomegalovirus e quindi che possa avere avuto un infezione durante la gravidanza?? volevo anche chiedere non allatto piu da due settimane, preno la pillola cerazette, adesso che non allatto posso cambiarla (magari con una mutuabile) o é meglio continuare con questa? grazie in anticipo per la disponibilità 

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

Durante le prime settimane di gravidanza, i lati della faccia si sviluppano individualmente, per poi, di norma, saldarsi insieme. La labioschisi e la palatoschisi sono il risultato di una saldatura avvenuta in maniera non corretta.
Le cause che portano alla labioschisi e alla palatoschisi non sono state ancora accertate: si pensa che queste malformazioni, che si creano nel feto entro il terzo mese di gravidanza, possano essere provocate da infezioni, assunzioni di farmaci, fumo o abuso di alcolici da parte della madre. Di solito, se ci sono casi analoghi in famiglia il neonato ha più probabilità di sviluppare labioschisi o palatoschisi.

Non si può dire se è stata colpa del Cytomegalovirus.

Per quanto riguarda la sua contraccezione, dopo l‘allattamento si può passare tranquillamente ad un altro tipo di pillola, ovviamente consultandosi prima con lo specialista.

a disposizione per ogni chiarimento

Invia una domanda