Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

carmine

grazie per la sua risposta, visto che vuole essere aggiornato sulla nostra situzione, le dico che da due giorni mia moglie é stata trasferita all‘Annunziata di Napoli. Siamo alla 22 settimana compiuta, continua a perdere liquido ma il bambino continua a crescere regolarmente, la frequenza cardiaca é regolare cosଠcome la flussimetria. Secondo lei arrivando alla 26°/28° settimana o pià¹, quali conseguenze, nella peggiore delle ipotesi, potrà  avere nostro figlio? Ringraziandola infinitamnete per il tempo che dedica a noi la saluto caramente, carmine teresa ed il nostro piccolino/a

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissimi,

stringete i denti più che mai; siete in un‘ottima struttura che è in grado di accogliere nel modo migliore il vostro piccolino. Riposo, terapia antibiotica, anticoagulante e tocolitica (cioè farmaci che bloccano le contrazioni) sono le risorse che aiutano il piccolino a non avere problemi. Psicologicamente è dura ma le garantisco che tutti i sacrifici che state facendo hanno uno scopo, quello di conquistare anche un solo giorno di più in utero al vostro piccolino.

In bocca al lupo e continuate a raccontarmi come vanno le cose, per quel poco che posso fare sono a vostra completa disposizione.

aspetto fiducioso

Invia una domanda