Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

valentina

Ho partorito con cesareo il 21 maggio. Stiamo cercando di avere una seconda gravidanza ma da poco ho scoperto di avere un modico istmocele. È grave per una gravidanza? Inoltre ho avuto 2 cicli è sto allattando per rimanere incinta ci sono dei momenti in cui avere rapporti mirati oltre l ovulazione ? A quanta distanza dal momento in cui allatto posso avere rapporti per evitare che la prolattina sia bassa e interrompe l ovulazione? Cordiali saluti

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima prima di intraprendere la gravidanza deve parlare con il ginecologo che le ha fatto diagnosi di istmocele. Se ci sono dubbi deve sottoporsi prima ad un'isteroscopia per valutare se deve fare una banale correzione chirurgica. Durante l'allattamento potrebbe non avere ovulazione e non c'è purtroppo non si può sapere il suo periodo ovulatorio a meno che non si sottoponga a monitoraggio ecografico follicolare. La saluto cordialmente

Invia una domanda