Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

gabriella

Ho quasi 43 anni e sono in cerca di una gravidanza da pi๠di 1 anno (ho già  2 bambini). Capita abbastanza spesso, da quando provo, che si verifichino dei ritardi mestruali da 2 a 4 giorni che all‘inizio mi fanno ben sperare − perché prima di cercare la gravidanza ho sempre avuto un cilco regolare su 28−29 giorni − e che poi si risolvono con perdite iniziali di grumi marroncini rossicci e, dopo 1 giorno o 2, nella perdita di regolare sangue rosso. Mi chiedo se questi eventi non siano dovuti ad un "inizio gravidanza" non andate a buon fine e, in tal caso, se ciò fa parte della natura, viste le difficoltà  legate all‘età , o é il caso di fare qualche tipo di controllo per verificare se c‘é qualcosa che impedisce "l‘attecchimento" della gravidanza. Ringrazio per l‘attenzione e cordiali saluti

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

dai sintomi che mi racconta non credo ci siano delle gravidanzè che poi non vadano a buon fine.

Se sta cercando una gravidanza ne parli con il ginecologo per dare un supporto a base di acido folico e di progesterone per aiutare un concepimento.

Spesso basta questo piccolo aiuto per garantirle una gestazione.

in bocca al lupo e mi faccia sapere.

Invia una domanda