Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Nica Cer

Buonasera Dottore,
Volevi chiedere lumi circa le infezioni del liquido amniotico perché mi terrorizzano. Quali sono i sintomi nella madre? Come si presenta il feto? Le faccio questa domanda perché mio figlio ha un ritardo di accrescimento e sono molto impaurita…diciamo che non vivo più…Il ritardo ha iniziato a manifestarsi ad Aprile…finora sono 2 le settimane che ha di ritardo. Inizialmente era 1. Il fatto che si sia accumulato mi spaventa molto. Il mio ginecologo mi ha detto che morfologicamente è ok, nell’ultimo controllo ha recuperato in 9 gg 3 settimane sul pancino dopo un pó che nn cresceva bene, BPD e HC sono rimasti sempre costanti in tutti i controlli ma altri parametri (ulna e femore) non ancora. Io non ci capisco nulla…Non capisco come mai ha qst tipo di crescita…e temo molto. Il collo dell’utero è sempre chiuso, mi controlla periodicamente. Faccio ogni mese analisi del sangue x toxo, rubeo, Cmv, ho fatto analisi x tutti gli altri virus…epstein Barr, Hiv, Hcv, Hbv, Herpes, parvovirus. Periodicamente ho fatto analisi x salmonellosi. Purtroppo listeria non hanno voluto farmela nel centro analisi…A livello vaginale ho escluso clamidia, ureaplasma U. e P., micoplasma hominis e genitalis, gardnerella e analisi flora ok (tipo1)…solo una moderata candidosi che alla fine ho trattato con ovulo ( ed é andata via subito, in una sera)…Avevo delle perdite anche prima ma poi sono sparite da sole e ho perso un po di tempo prima di fare cura un pó perchè non avevo piu nulla e un pò perché stavo facendo tutte queste indagini, a volte anche di testa mia …Ora spero che non sia stata la candida…per questo ho paura per il feto e mi chiedevo che sintomi dovrei avere se fosse stato infettato da qualcosa il liquido amniotico. Nella scorsa ecografia Il ginecologo mi ha detto “non ci sono segni di infezioni”…cioè si può vedere ecograficamente? Dimenticavo di dirle che il test del DNA non ha rilevato nulla di anomalo, ho fatto però il pannello intermedio. Ho peró 39 anni e mi faccio problemi perché penso che anche la mia etá non mi aiuta. Grazie infinite.
Ora sono a 26 settimane e mezzo.

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

sono molte le cause di un ritardo di crescita e se ci fosse un’infezione fetale, ci sono segni ecografici che il suo ginecologo ha già valutato. Se avesse avuto un’infezione lei avrebbe avuto probabilmente febbre. Quindi può stare tranquilla. Stia serena.

La saluto cordialmente

Invia una domanda