Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Anonimo Anonimo

Salve, giorno 13 dicembre ho avuto un rapporto a rischio ed esattamente la sera dopo ho assunto la pillola. Premetto che le mestruazioni le ho avute il 4 Dicembre e di solito durano 8 giorni. Inoltre, ho spesso dei ritardi, in particolare questa volta di sei giorni. Ora, il 20 Dicembre(5 giorni dopo l’assunzione della pillola) ho avuto delle perdite molto abbondanti per 6 giorni ma zero dolori, ma secondo il calendario calcolando dal 4 dicembre mancavano 12 giorni dal prossimo ciclo. Inoltre ho da quando l’ho assunta dolore al basso ventre..Per cui, posso considerare quelle perdite 5 giorni dopo la pillola come vera e propria mestruazione? ed aspettare il ciclo il 16 Gennaio, oppure dovrei preoccuparmi del non funzionamento della pillola?

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

la pillola del giorno dopo è ad alto dosaggio ormonale e causa alterazioni del ritmo del ciclo. Deve attendere la vera mestruazione che arriverà dopo il 16 gennaio.

La saluto cordialmente

Invia una domanda