Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

marta

messaggGentili dottori ho 32 anni e sono in attesa, ma ho qualche problema di valori. Le prime beta erano di 3996; rifatte a distanza di 6 giorni nello stesso laboratorio risultano di appena 5043. Su richiesta del mio ginecologo devo rifarle tra 5 giorni. Dovrei essere alla sesta settimana e non ho avuto alcuna perdita rosa-rossa-marrone, se non un po’ di liquido trasparente acquoso.
Nel frattempo ho fatto la prima ecografia transvaginale in cui si evince la camera gestazionale di 1 cm; il sacco vitellino in II evidente (credo ci sia scritto questo) e ancora non evidente l’embrione e ancora manca il battito.
Ci sono casi in cui nonostante il mancato raddoppio delle beta la gravidanza è andata a buon fine? Che pensate voi dell’andamento delle mie beta.
Grazie
io

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima purtroppo la crescita non è adeguato e quindi sono poche le speranze che la gravidanza stia andando per il verso giusto. Ma in questo caso solo l'esame ecografico può dare una risposta certa. In bocca al lupo. La saluto cordialmente

Invia una domanda