Il latte preferito dalle mamme

Anna D'Addio

Ostetrica

Sono un’ostetrica, laureata nel 2004 alla scuola di Ostetricia di Caserta con tesi sulla distocia di spalla. Ho partecipato al corso di acquaticità in gravidanza e insegno ginnastica e rilassamento in acqua. Ho lavorato in sala parto presso varie struttura sanitarie a Napoli e Caserta. Sono lieta di rispondere a domande legate al parto, al delicato periodo del dopo-parto e all’allattamento.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

renza

Mia figlia ha 6 mesi e 13 giorni. Prende il mio latte. Da circa 10 giorni ho iniziato a svezzarla ma sto avendo dei prolemi…

L’ESPERTO RISPONDE…

Cara RENZA, leggo la sua lettera e sorrido di comprensione! Sta proponendo lo svezzamento alla sua bambina nel momento adeguato alla sua maturazione anatomica e fisiologica, non ci sarebbe nulla da ridire se lei non preferisse il seno! Il latte nutre di pappa e d‘amore, per cui puo‘ risultare un pochino difficoltoso far capire alla piccola che anche la pappa e‘ amore di mamma. Le propongo un ulteriore tentativo: prepari 30 gr di latte artificiale con poco riso−mais−tapioca, e lo dia alla sua bimba. Poi l‘attacchi al seno. In questo modo ha modificato la consistenza della pappa ma non il gusto. Ripeta il giorno successivo, eventualmente correggendone la densita‘. Non abbia fretta, le dia tempo di capire che il latte della mamma c‘e‘ sempre, anche se sperimenta qualcosa di nuovo. Potra‘ aumentare un pochino questa pappa lattea, dando sempre il suo seno fino quando la bimba la accettera‘ volentieri. Poi preparera‘ la prima pappa con brodo vegetale, ecc. Contemporaneamente Lei e‘ tornata al lavoro: forse sua figlia non vuole la pappa perche‘ vuole la mamma!! Proviamo ad osservare la cosa dal punto di vista dello stupendo Esserino che dall‘inizio della sua vita e‘ stata dentro e con Lei: ha tutte le ragioni di non capire. Saranno l‘affetto, le coccole, l‘accudimento continuo che le faranno percepire che la mamma va, ma torna sempre! E gradualmente comincera‘ a sperimentare la sua indipendenza. In bocca al lupo!

Invia una domanda