Il latte preferito dalle mamme

Anna D'Addio

Ostetrica

Sono un’ostetrica, laureata nel 2004 alla scuola di Ostetricia di Caserta con tesi sulla distocia di spalla. Ho partecipato al corso di acquaticità in gravidanza e insegno ginnastica e rilassamento in acqua. Ho lavorato in sala parto presso varie struttura sanitarie a Napoli e Caserta. Sono lieta di rispondere a domande legate al parto, al delicato periodo del dopo-parto e all’allattamento.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

luca

Mio figlio ha 3 mesi purtroppo mia moglie ha smesso di allattarlo e gli stiamo dando quello in polvere. Ora dopo le analisi delle feci e‘ risultato positivo e allergico alle proteine del latte. CI hanno consigliato l‘Alfare Nestle come ben sa 20 euro a confezione. Non esiste un‘alternativa? La ringrazio

L’ESPERTO RISPONDE…

Salve LUCA, non è possibile ritentare l‘allattamento al seno? Propongo a sua moglie di riattaccare il bambino 8−10 volte al giorno per provare a riattivare il meccanismo. Lei parla di allergia: non potrebbe essere solo una intolleranza momentanea? Un latte HA sarebbe sufficiente? Queste cose però gliele può consigliare solo il pediatra che conosce il bimbo. Certo, i latti speciali sono molto cari. Questo è un altro dei tanti motivi che fanno optare per l‘allattamento materno.

Invia una domanda