Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Serena Piccolo

Egregio Dottore, avrei bisogno di qualche chiarimento che possa farmi stare più tranquilla. Premettendo che generalmente il mio ciclo dura 26 e non 28 giorni, il 13esimo ho avuto un rapporto con il mio fidanzato nel quale purtroppo si è rotto il preservativo. Lui se ne è accorto più o meno in tempo e quindi l’eiaculazione non è stata completamente al mio interno. Appena ci siamo resi conto del danno siamo corsi in farmacia e nel giro di 20 minuti ho preso Norlevo.
Io non so se avevo già ovulato o meno, ma in preda al panico ho preso la pillola. Solo il giorno dopo ho contattato il ginecologo che mi ha detto che non avevo sbagliato anche se sarebbe stato meglio prendere ellaone. Ora sono passate circa 60 ore dall’assunzione e avverto dolori al basso ventre simili a dolori mestruali. Le mestruazioni avrei dovuto averle intorno al 3 luglio, cosa dovrei aspettarmi? Quanta motivazione ho di essere nel panico totale? Grazie mille.

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

Stia serena il farmaco ha funzionato  sicuramente. Tutti i disturbi che mi ha descritto sono dovuti alla pillola del giorno dopo e quindi passeranno con l’arrivo della mestruazione che può presentarsi in anticipo oppure in ritardo.n

Tranquilla perche la norlevo è un  ottimo farmaco.

La saluto cordialmente

Invia una domanda