Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Mary Pana

Gentile dottore, premetto che sono una ragazza che soffre di sindrome dell’ovaio policistico, con ciclo irregolare, ma che solitamente ha una durata di 35-41 giorni. Il giorno 7 agosto, al 35esimo giorno di ciclo ho assunto Norlevo in seguito ad un incontro avvenuto la sera precedente in cui c’è stato uno strusciamento …. ho assunto Norlevo 12 ore dopo l’incontro. Ora sono al 47esimo giorno di ciclo, continuo ad avere da 12 giorni dolore al seno, ogni tanto crampi alla pancia e a livello renale. Ho quindi i sintomi del ciclo, ma quest’ultimo ancora non arriva. È normale? Pensa che il mio ciclo ritarderà ancora o è possibile che mi sia saltato e che arriverà il mese prossimo nonostante io continui ad avere questi doloretti? È possibile che si sia instaurata una gravidanza in queste condizioni?

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

stia serena nessuna gravidanza solo che la pillola del giorno dopo crea (soprattutto in soggetti con le ovaie policistiche) una serie di disturbi che passano con il tempo. NOn deve fare altro che aspettare il ciclo e vedrà che tutto si sistemerà da solo.

La saluto cordialmente

Invia una domanda