Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Francesca G.

Buona sera, innanzitutto grazie a chi mi risponderà, brevemente la mia situazione.Ultimo ciclo in data 2/10 giorno 12/10 a seguito di un rapporto a rischio assumo norlevo, e circa sei giorni dopo ho avuto le perdite ematiche indotte dal farmaco. Da allora ancora le mestruazioni sono assenti accuso da giorni dolori premestruali, mal di schiena addome e seno gonfio perdite bianche appiccicose. Giorno 13/11 ho eseguito un test negativo oggi in data 17/11 di nuovo negativo ma non mi spiego per quale motivo ancora non mi arrivino nonostante tutti i sintomi che ho paura indichino altro. Vorrei parere in merito all attendibilità dei test effettuati a molti giorni di distanza dalla mancata mestruazione …se non sono in pericolo e se norlevo può “sballare” il ciclo a tal punto. La ringrazio tantissimo

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

non c’è gravidanza ma per sapere il motivo del suo ritardo andrebbe eseguita un’ecografia pelvica.

La norlevo,essendo un farmaco ad alto dosaggio ormonale può indurre un ritardo.

La saluto cordialmente

Invia una domanda